L'ipotesi della fuga del virus dal laboratorio di Wuhan

L'ipotesi della fuga del virus dal laboratorio di Wuhan
Più informazioni:
TIMgate ESTERI

Eppure, ha sottolineato, è anche "l'unica ipotesi sensata sulla nascita del virus".

"Credo che le autorità cinesi abbiano tentato di controllare un incidente avvenuto a Wuhan nell’ottobre 2019 e non ci siano riuscite".

Sono due gli scenari presi attualmente in considerazione dall'intelligence Usa: un incidente di laboratorio e un contatto umano con un animale infetto.

Che il virus sia davvero sfuggito da Wuhan rimane ancora ignoto

Intervistato da Repubblica, Asher ha ricordato che quella della fuga dal laboratorio era considerata una storta di teoria del complotto fino a qualche mese fa. (TIMgate)

Su altri giornali

Joe Biden ha dato 90 giorni di tempo alle agenzie Usa affinché gli esperti possano riferire che cosa è successo all’interno del laboratorio cinese. Da qui l’ipotesi (ancora da confermare) che il virus possa aver accidentalmente contagiato un ricercatore del laboratorio di Wuhan (Zone D'Ombra)

"Credo che le autorità cinesi abbiano tentato di controllare un incidente avvenuto a Wuhan nell’ottobre 2019 e non ci siano riuscite" (la Repubblica)

I ricercatori hanno usato i dati raccolti dai campioni di tessuto prelevati da scimmie Rhesus infette moltiplicando poi il numero di particelle virali trovate in questi tessuti per ogni grammo di tessuto delle scimmie. (Notizie scientifiche.it)

'Covid, giusto indagare su laboratorio Wuhan'/ Zambon 'La Cina alza un muro di gomma'

Gli autori sono gli studenti della nota virologa di Wuhan Shi Zhengli, direttrice del centro di malattie infettive dell’Istituto di virologia di Wuhan, il famigerato laboratorio accusato di aver causato la pandemia. (epochtimes.it)

Ma come fa un virus a “fuggire” da un laboratorio di ricerca? Questa proprietà è una caratteristica della proteina spike del virus (la stessa che si usa nei vaccini). (Il Piccolo)

. Task force Conte 6.2.20: “niente Covid in Ue”/ Dati la smentiscono: link ai verbali Cina che, giova ricordarlo, (è uno dei dati di fatto maggiormente ribaditi dallo stesso Zambon, ndr) ha contribuito alla nomina dell’attuale direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr