Piero Sansonetti a Quarta Repubblica contro il giudice Esposito: "Per Berlusconi plotone d'esecuzione, lui scrive per il Fatto"

Piero Sansonetti a Quarta Repubblica contro il giudice Esposito: Per Berlusconi plotone d'esecuzione, lui scrive per il Fatto
Liberoquotidiano.it Liberoquotidiano.it (Interno)

Pilotata dall'alto, uno schifo".

L'audio del giudice Franco che cambia la storia d'Italia. "Il reato fu inventato, ma non ci credo che è stato Napolitano - chiarisce Sansonetti -.

", tuona il direttore, che punta il dito contro Antonio Esposito, il giudice-capo di allora: "Quella sezione era un plotone d'esecuzione, l'operazione è stata tutta lì.

Se ne è parlato anche su altri giornali

Prima si rifugia in casa, poi prende il largo con un catamarano a vela sportivo, dal quale prova a far perdere le sue tracce tuffanodsi e tornando a nuoto. L'inviata della trasmissionelo ha intercettato a, in provincia di Livorno, dove il comico ligure ha una residenza estiva. (Mediaset Play)

Lunedì 29 giugno in prima serata su Rete 4 e in streaming on demand sul portale Mediaset Play va in onda un nuovo appuntamento con: ospiti della trasmissione in diretta con Nicola Porro il leader della Legae il presidente della Regione SiciliaLe telecamere della trasmissione mostreranno l'attuale situazione italiana, tra tratti autostradali sotto sequestro, il traffico in tilt per i viadotti ridotti a una sola corsia causa manutenzione, passando per la recessione economica e il continuo annuncio di bonus che finisce per frenare la ripresa e gli uffici pubblici tuttora chiusi. (Mediaset Play)

Tra gli ospiti anche l’eurodeputato e fondatore di Azione Carlo Calenda, i deputati Andrea Ruggieri (Forza Italia) e Gennaro Migliore (Italia Viva), il costituzionalista Alfonso Celotto, il presidente dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili Gabriele Buia, Mario Giordano e i giornalisti Alessandro Sallusti, Marianna Aprile, Angela Azzaro, Piero Sansonetti, Daniele Capezzone e Maria Giovanna Maglie (agenzia giornalistica opinione)

Alcune conversazioni ambientali inchiodano i magistrati di Cassazione che nel 2013 condannarono Silvio Berlusconi per evasione fiscale. Il relatore della sentenza, Amedeo Franco (scomparso nel 2019), parla di “plotone d’esecuzione”, di “porcheria” e “condanna a priori”. (Nicola Porro)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr