Germania, trovato l'accordo sul Governo. Quali conseguenze per Europa e Italia

Germania, trovato l'accordo sul Governo. Quali conseguenze per Europa e Italia
Money.it ESTERI

Dopo 16 anni di Angela Merkel, così, la Germania si trova davanti a una nuova era politica

A circa due mesi dalle elezioni politiche, in Germania sembra essere tutto pronto per ufficializzare l’accordo per il nuovo Governo.

Proprio sul Finanzministerium si concentra la maggiore attenzione degli osservatori economici e politici, per comprendere quali potrebbero essere le conseguenze per l’Europa e l’Italia con la nuova coalizione. (Money.it)

La notizia riportata su altre testate

Germania, si accorciano i tempi per il governo Scholz. La presenza forte degli ecologisti sarà una delle grandi novità dell'esecutivo incaricato di prendere in mano il Paese dopo gli anni di Angela Merkel (La Repubblica)

In piena nuova pandemia con oltre 100 mila morti, la Germania non si poteva permettere il lusso si perdere tempo per trovare una coalizione di governo che porterà il liberale rigorista Christian Lindner alle Finanze, Annalena Baerbock agli Esteri, vicecancelliere l’altro leader verde Robert Habeck. (PrimaPress)

La domanda che ci pone ora è: che ruolo potrà ritagliarsi l’Italia (e in particolare Mario Draghi) in Europa? E poi “Merkel giocherà il suo ruolo fino all’ultimo momento”, in attesa dell’incarico al nuovo cancelliere, sottolineavano fonti diplomatiche a Bruxelles. (Newsby)

«Il semaforo c'è!»

Scholz non ha precisato a quali categorie si riferisse: finora solo l'esercito aveva introdotto l'obbligo di immunizzazione, ma si discute da giorni di imporlo anche ai sanitari.L'esecutivo è stato presentato dalla stampa come "a semaforo" per via dei colori rosso, verde e giallo associati ai tre partiti che lo compongono (Rai News)

Olaf Scholz ha presentato a Berlino mercoledì 24 novembre, nel corso di una conferenza stampa, il contratto di coalizione fra socialdemocratici, Verdi e liberali, base programmatica del nuovo governo, che dovrebbe entrare in carica entro l’8 dicembre. (Treccani)

Con Scholz designato al ruolo di successore di Angela Merkel, alla numero uno del partito ambientalista, Annalena Baerbock, dovrebbe invece toccare la guida del ministero degli Esteri. «Il Semaforo c'è». (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr