Mottarone, violano i sigilli per avvicinarsi alla cabina precipitata: denunciati due fratelli

Mottarone, violano i sigilli per avvicinarsi alla cabina precipitata: denunciati due fratelli
NovaraToday INTERNO

Ed è stato proprio il sistema d’allarme, entrato in funzione appena i giovani hanno sollevato leggermente il telo che protegge la carcassa della cabina precipitata, a metterli in fuga.

E' successo ieri, domenica 12 settembre: i carabinieri della sezione Radiomobile di Verbania hanno denunciato due fratelli di Arona, M.C.

I due giovani sono stati ripresi sal sistema di video sorveglianza, che ha fatto scattare l'allarme, e raggiunti poco dopo dai carabinieri. (NovaraToday)

Su altri media

I due, immortalati dalle telecamere del sistema anti intrusione, sono poi stati identificati e denunciati dai carabinieri di Verbania Protagonisti della vicenda, due fratelli di 21 e 19 anni residenti ad Arona, che, come si può vedere dalle immagini registrate dal sistema di video sorveglianza installato dai carabinieri, nella giornata di ieri, domenica 12 settembre, si sono avvicinati e hanno poi oltrepassato, con il probabile intento di curiosare, i sigilli dell'area sottoposta a sequestro che circonda la carcassa della cabina precipitata. (NovaraToday)

Violano i sigilli per avvicinarsi alla cabina precipitata sul Mottarone: le immagini del sistema di video sorveglianza
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr