Quanto è efficace il vaccino contro il Covid: gli ultimi dati dell'Iss

Quanto è efficace il vaccino contro il Covid: gli ultimi dati dell'Iss
News Mondo SALUTE

Se i dati dovessero confermarne l’utilità, dal 2022 si procederebbe con la somministrazione della terza dose ai soggetti sani

I dati dell’Iss aggiornati all’8 settembre 2020: quanto è efficace il vaccino contro il Covid.

Covid, quanto è efficace il vaccino: i dati dell’Iss. I dati sono quelli aggiornati all’8 settembre 2021, pubblicati sul sito ufficiale dell’Istituto Superiore di Sanità.

L’Iss (Istituto Superiore di Sanità) ha diffuso i dati aggiornati sull’efficacia del vaccino contro il Covid, confermando le informazioni a disposizione: il vaccino è efficace e protegge, oltre che dall’infezione, anche dall’ospedalizzazione e dal decesso. (News Mondo)

Se ne è parlato anche su altre testate

L'efficacia nel prevenire l'ospedalizzazione sale all'84,1% per la vaccinazione con ciclo incompleto e al 93,4% per quella con ciclo completo. Si riduce del 77%, infatti, il rischio di contrarre il virus, mentre sale al 93,4% l'efficacia nel prevenire l'ospedalizzazione, e al 95,7% nel prevenire i ricoveri in terapia intensiva. (Avvenire)

L'Istituo Superiore di Sanità ha pubblicato un report diffuso in cui mette in luce i dati relativi alla vaccinazione anti - Covid. Creato con le ultime tecnologie web, rapidissimo e funzionale, sia da desktop che da mobile, Tuttogossipnews. (La Lazio Siamo Noi)

Nel prevenire i ricoveri in terapia intensiva è pari all’90,8% per la vaccinazione con ciclo incompleto e al 95,7% per il ciclo completo. Infine, l’efficacia nel prevenire il decesso è pari all’83,8% per la vaccinazione con ciclo incompleto e al 96,3% con ciclo completo (AGI - Agenzia Italia)

Covid, nuovo report Iss: con il vaccino -96% di rischio di ricovero in terapia intensiva e morte

“Allo stesso modo – ha aggiunto Giuseppe Liturri, autore dell’articolo – è da evidenziare anche l’andamento del tasso segnalazione da parte dei cittadini, giunto al 27,3% del totale, mentre decresce il peso dei medici (dal 47% al 39%) e degli altri operatori sanitari (dal 25% al 14%). (Il Sussidiario.net)

I nuovi studi. I Centers for Disease Control, sulla base dei risultati di 3 diversi nuovi studi, hanno fatto sapere che per chi non è vaccinato c’è un rischio di morte superiore 11 volte rispetto a quello per chi è vaccinato con 2 dosi. (Virgilio Notizie)

Ecco cosa dice il nuovo report dell’Iss. E’ vero che chi è vaccinato” contro il covid “si contagia o muore come chi non lo è? ‼️NO ‼️ Le popolazioni di riferimento sono molto diverse, e il rischio cala molto nei vaccinati “. (Notizie.it )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr