Mattanza alle Isole Faroe: massacrati 1500 delfini - Ultime Notizie Cityrumors.it - News Ultima ora

Mattanza alle Isole Faroe: massacrati 1500 delfini - Ultime Notizie Cityrumors.it - News Ultima ora
Approfondimenti:
Notizie Ascoli e Provincia Picena. Cityrumors ESTERI

Dalle ricostruzioni dei media locali e degli attivisti la mattanza della scorsa settimana ha colpito anche gli abitanti del posto.

Il totale dei delfini uccisi in un solo giorno è stato quasi uguale al numero massimo di quelli che possono essere uccisi in sei mesi in Giappone durante il periodo di caccia.

L’episodio di domenica segnalato da Sea Shepherd è stato definito “crudele ed inutile” nonché effettuato da persone che non avevano né licenze né autorizzazioni per prendervi parte. (Notizie Ascoli e Provincia Picena. Cityrumors)

La notizia riportata su altri media

Sarebbe significativo se dalla città dei delfini, Taranto, arrivasse l’appello, uno fra i tanti in queste ore, all’Unione europea perché intervenga nei confronti della Danimarca e metta immediatamente fine a questa cosa inqualificabile Isole Fær Øer, territorio danese: uccisi circa 1400 delfini in un giorno, denuncia Sea Shepherd. (Noi Notizie)

Questa pratica barbara si chiama Grindadràp e consiste nel trascinare i mammiferi, soprattutto globicefali e lagenorinchi (i delfini atlantici), a riva e poi massacrarli con dei coltelli. Ogni anno, riporta la Bbc, vengono sgozzate circa 600 balene (globicefali) e 35-40 delfini. (InMeteo)

#ICYMI – Over the weekend, whalers in the Faroe Islands set a gruesome record, killing a full 1428 dolphin-superpod. Mare rosso, impregnato di sangue, e oltre un migliaio di cetacei spiaggiati, uccisi con arpioni e coltelli: le sconvolgenti immagini provenienti dalle Isole Fær Øer (Danimarca) hanno fatto il giro del mondo, scatenando un’ondata di indignazione. (greenMe.it)

Mattanza di delfini alle Far Oer

E la sua posizione suona più attuale che mai dopo la mattanza di 1500 delfini nelle isole Faroe del 14 settembre, un numero da record secondo l’associazione Sea Shepherd che ha condannato, ancora una volta, questa pratica annuale. (Roccarainola.net)

I cetacei vengono uccisi per la loro carne, che viene distribuita tra i “cacciatori” e gli abitanti dei villaggi Consiste nel trascinare a riva il maggior numero di cetacei, compresi delfini e balene, per poi ucciderli con coltelli e arpioni. (Corriere Nazionale)

Ancora una volta l’uomo si è reso protagonista di un’azione esecrabile: oltretutto la carne dei delfini uccisi senza pietà supera di gran lunga la possibilità di essere consumata dai 50 mila abitanti delle isole Far Oer. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr