Google Stadia denunciata per pubblicità ingannevole

Google Stadia denunciata per pubblicità ingannevole
Lega Nerd SCIENZA E TECNOLOGIA

Secondo i querelanti, Google avrebbe fatto “affermazioni false e fuorvianti” per quanto riguarda la qualità del servizio di streaming Stadia.

Inoltre la causa coinvolge anche Bungie e id Software per “pratiche commerciali sleali e ingannevoli riguardanti la qualità di visualizzazione e la risoluzione pubblicizzate dei videogiochi distribuiti da Google Stadia”.

E dire che, fino a pochi giorni prima di chiudere i battenti, Google si congratulò con i suoi sviluppatori per i notevoli progressi

Una pubblicità ingannevole che viola la legge per la tutela dei consumatori in USA. (Lega Nerd)

Se ne è parlato anche su altre testate

Secondo la causa, Stadia avrebbe dovuto anche "fornire giochi con risoluzione 4K a 60 frame al secondo e di alta qualità", ma questo sarebbe stato smentito per diversi titoli del servizio. (Gamereactor Italia)

Piove sul bagnato per Google Stadia. Questa disputa legale accusa Google di aver mentito sul supporto alla risoluzione 4K previsto per il lancio, con lo scopo di aumentare le iscrizioni al servizio, generando un guadagno di milioni di dollari su quella che è effettivamente una bugia. (Parliamo di Videogiochi)

Leggi anche: Class Action giocatori scontenti contro il DualSense Sony. Class action, secondo gli utenti Google ha ingannato la community. La class action contro Google è stata presentata nel Novembre del 2020 I giocatori di Stadia hanno avviato una class action contro Google per affermazioni “enormemente esagerate e false” sulle prestazioni della piattaforma. (Consumatore.com)

Google Stadia, parte la Class Action contro il finto 4K

Sostanzialmente 505 Games non può proprio intervenire su quella versione, su cui non ha più alcun diritto. L’utente ha risposto a 505 Games spiegando di averli contattati su suggerimento di Google. (Game Legends)

Affermazioni sulla qualità 'enormemente esagerate' e parte una causa legale (Di lunedì 22 febbraio 2021) Google è stata colpita da una causa legale che accusa il gigante tecnologico di "aver esagerato notevolmente" riguardo la qualità del suo servizio streaming. (Zazoom Blog)

Il querelante include Id Software e Bungie nella causa in seguito alla loro pubblicità per Doom Eternal e Destiny 2 su Stadia, che includeva menzioni di risoluzioni 4K. Per questo motivo, il querelante sostiene che “Google abbia rilasciato affermazioni false e fuorvianti riguardo alla qualità dello streaming del servizio Stadia al fine di generare maggiori entrate per la divisione Google Stadia”. (GamingTalker)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr