Coronavirus, il bollettino di oggi 21 febbraio: 13.452 casi e 232 vittime

Coronavirus, il bollettino di oggi 21 febbraio: 13.452 casi e 232 vittime
la Repubblica INTERNO

Aumentano i casi rispetto a domenica scorsa.

Sono 13.452 i test positivi al coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute.

SICILIA. Sono 411 i nuovi positivi Covid che si registrano oggi in Sicilia con 19.912 tamponi processati e una incidenza ferma al 2,0%.

Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 33 nuovi casi

Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania sono 1.658 (di cui 215 casi identificati da test antigenici rapidi) i casi positivi nelle ultime 24 ore su 20.254 tamponi positivi. (la Repubblica)

Su altre testate

Nei reparti ordinari sono ricoverate ora 17.804 persone, in aumento di 79 unità rispetto a ieri. In isolamento domiciliare ci sono ora 368.997 persone, con un aumento di 4.162 nelle ultime 24 ore. (RagusaNews)

Sessantanove i nuovi casi positivi al molecolare (su 1.584 test) e altri 243 all'antigenico (su 2.093 test rapidi notificati all'Azienda sanitaria). 'AOSTA. Sono quattro i nuovi casi di positività diagnosticati nelle ultime 24 ore in Valle d'Aosta, dove si registra anche un decesso. (Notizie - MSN Italia)

Anche al Mef potrebbe essere inserito un profilo terzo, per reggere "l'urto" dei sottosegretari politici: Laura Castelli (5S), Antonio Misiani (Pd), Gilberto Pichetto Fratin (Fi), Massimo Bitonci (Lega). (L'Unione Sarda.it)

Da Nuoro a Cagliari per rubare 2mila euro di merce: arrestate

Sono 13.452 i test positivi al coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Il tasso di positività è del 5,4%, ieri era stato del 4,8% (quindi c'è un aumento dello 0,6% in 24 ore) (Gazzetta di Parma)

L’operatore del punto vendita ha chiesto subito aiuto al 113. Le due donne, di cui una con precedenti di polizia per reati analoghi, sono state arrestate per furto aggravato (vistanet)

Per le due donne, Lakbira Dbiri e Fatima El Assaoui, di 53 e 25 anni, di origini marocchine ma residenti a Nuoro, sono cominciati i guai: dopo l’identificazione e il sequestro della merce appena trafugata (prodotti per la casa per un valore di 130 euro) , gli agenti hanno effettuato la perquisizione della loro auto e nella bagagliaio hanno trovato un ingente quantitativo di refurtiva di ogni genere proveniente da precedenti furti in altri grandi negozi di viale Marconi, come confermato da riscontri effettuati nelle stesse attività commerciali con l’uso degli scanner delle casse. (La Nuova Sardegna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr