Vaccino 5-11 anni Pfizer e Moderna: come funziona, 'bugiardino', sintomi

Adnkronos SALUTE

La popolazione nello studio è suddivisa in tre gruppi di età (da 6 a meno di 12 anni, da 2 a meno di 6 anni e da 6 mesi a di 2 anni).

Lo studio di fase 2/3 prosegue ad arruolare bambini di età compresa tra 6 mesi e meno di 6 anni

Vaccino anti-covid Pfizer e Moderna nella fascia 5-11 anni.

A definire il quadro, anche per effetti e sintomi, sono soprattutto news da Moderna e Pfizer.

Moderna. Nei bambini da 6 a 11 anni il vaccino anti-Covid di Moderna "mostra una robusta risposta immunitaria" e un "profilo di sicurezza favorevole". (Adnkronos)

Su altre testate

Vaccino anti-covid Pfizer e Moderna nella fascia 5-11 anni. A definire il quadro, anche per effetti e sintomi, sono soprattutto news da Moderna e Pfizer. (Quotidiano di Sicilia)

e BioNTech SE hanno annunciato che il comitato consultivo sui vaccini e sui prodotti biologici correlati della Food and Drug Administration (Fda) statunitense «ha votato 17 a 0, con un'astensione, per raccomandare che la Fda conceda l'autorizzazione all'uso di emergenza (EUA) per il vaccino Covid-19 delle aziende nei bambini di età compresa tra 5 e 12 anni». (VeronaSera)

Pfizer ha pubblicato quattro giorni fa i suoi dati sui bambini tra i 5 e gli 11 anni fa, dopo una sperimentazione condotta su 2.000 minorenni. Secondo l’azienda farmaceutica, il suo vaccino è efficace al 90,7% nei bambini di quelle età. (L'HuffPost)

Si parla in tutto di 28 milioni di persone in Usa, la gran parte in età scolare. Gli Usa potrebbero, quindi, diventare il primo Paese occidentale a vaccinare i bambini contro il Covid-19. (La Stampa)

Fino a 28 milioni di bambini americani potrebbero riceverlo dalla prossima settimana, ma bisognerà attendere martedì, quando i consulenti dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie formuleranno raccomandazioni più dettagliate su quali giovani dovrebbero essere vaccinati Washington (Usa), 29 ott. (LaPresse)

Washington (Usa), 29 ott. (LaPresse/AP) - (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr