Processo Vannini, chiesta la conferma a 14 anni per omicidio volontario a Ciontoli. I genitori della vittima: “Hanno sempre mentito”

Processo Vannini, chiesta la conferma a 14 anni per omicidio volontario a Ciontoli. I genitori della vittima: “Hanno sempre mentito”
La Stampa INTERNO

Davanti alle scalinate anche alcune persone a sostegno dei Ciontoli, che hanno mostrato uno striscione con scritto «Federico è innocente».

La richiesta del procuratore generale. Confermare le condanne di Antonio Ciontoli e dei suoi familiari per la morte di Marco Vannini

Fra gli imputati sono presenti Martina e Federico, figli di Antonio Ciontoli.

Sono presenti in aula anche Federico e Martina Ciontoli. (La Stampa)

La notizia riportata su altre testate

Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da IostoconMarcoVannini (@giustiziapermarcovannini). Confermata la condanna per Antonio Ciontoli a 14 anni di carcere con l’accusa di omicidio volontario di Marco Vannini (CheDonna.it)

I genitori di Marco Vannini sono usciti in lacrime mentre il giudice ancora leggeva il dispositivo. Gli avevamo promesso un mazzo di fiori se fosse stata fatta giustizia e domani è la prima cosa che farò». (leggo.it)

Il ritardo con cui furono allertati i soccorsi ne causò poi la morte in ospedale Il 21enne di Ladispoli fu ucciso nell‘abitazione dei Ciontoli nella notte tra il 17 e 18 maggio 2015. (Corriere della Sera)

Omicidio Marco Vannini, oggi la sentenza della Cassazione sulla famiglia Ciontoli

Le condanne per Antonio Ciontoli, la moglie e i due figli sono definitive. (LaPresse) La mamma di Marco Vannini in lacrime dopo che la Cassazione ha confermato le condanne per tutti i componenti della famiglia Ciontoli, riconosciuti colpevoli in appello dell’omicidio volontario del 20enne morto a Ladispoli il 18 maggio 2015. (LaPresse)

03 maggio 2021 a. a. a. La Corte di Cassazione ha confermato le condanne ai membri della famiglia Ciontoli per l’omicidio di Marco Vannini. Inizialmente, infatti, Ciontoli era stato condannato a cinque anni di reclusione per omicidio colposo, con una derubricazione del capo d'imputazione. (Liberoquotidiano.it)

Il processo d’appello però si è dovuto ripetere dopo che la Cassazione ha chiesto di riconoscere l'accusa più grave di omicidio volontario per i Ciontoli rispetto all'omicidio colposo. In secondo grado Antonio Ciontoli è stato condannato a 14 anni per omicidio volontario con dolo eventuale, mentre la moglie Maria e i figli Martina e Federico per concorso anomalo in omicidio volontario. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr