Taiwan, "attacco simulato": la Cina pronta a scatenare l'inferno

Taiwan, attacco simulato: la Cina pronta a scatenare l'inferno
Altri dettagli:
Liberoquotidiano.it ESTERI

Ormai da qualche giorno, dopo la visita di Nancy Pelosi a Taiwan, la Cina sta dando vita a una serie di esercitazioni militari che sono una sorta di sfida aperta a Taiwan e agli Stati Uniti di Joe Biden.

La situazione dalle parti di Taipei si fa sempre più incandescente e di fatto i timori che possa esplodere una nuova guerra dopo quella che si è scatenata in Ucraina iniziano a trovare posto presso le cancellerie dell'Occidente e non solo. (Liberoquotidiano.it)

Su altre testate

“Certo Xi vuole Taiwan come Putin ha voluto la Crimea - ha dichiarato a Il Giorno - ma non ha urgenza di invadere, può aspettare. Ecco perché si può dire da qui alla sua rielezione che Xi abbia i nervi scoperti” (Liberoquotidiano.it)

"Ecco i soldati italiani in Ucraina", Toni Capuozzo: "Tutta la verità". Almeno al momento, visto che i cinesi hanno annunciato nuove esercitazioni vicino a Taiwan dal 4 al 7 agosto (Liberoquotidiano.it)

La Corea del Sud, invece, è responsabile del 18%, la Cina del 5% e il restante 12% viene attribuito a Giappone, Europa e Stati Uniti. E questo, insieme ai problemi logistici, spiega le difficoltà di approvvigionamento delle Case e il relativo calo dei volumi produttivi. (Quattroruote)

Taiwan, mezzi cinesi oltre la linea mediana dello Stretto, Singapore Airlines cancella voli

Intanto, continuano le esercitazioni militari cinesi nello stretto di Taiwan come ritorsione per la visita di Pelosi sull'isola "Pechino ha compiuto un passo irresponsabile di altro tipo, ha chiuso otto diverse aree in cui i nostri due paesi hanno potuto lavorare insieme - ha detto Blinken da Manila, nelle Filippine - questi includono diversi canali militari che erano vitali per evitare errori di comunicazione ed evitare crisi. (Today.it)

Che rimarca come l’attuale situazione sia stata “interamente causata” da Nancy Pelosi e dalla diplomazia americana. Perché la Cina sta agendo attorno a Taiwan: la dichiarazione ufficiale. L’essenza della vicenda di Taiwan “non è una questione democratica, ma una questione di principio importante sulla sovranità e l’integrità territoriale della Cina”. (Virgilio Notizie)

A cura di Susanna Picone. Cresce la tensione tra Cina e Usa per via di Taiwan. Taiwan, “mezzi cinesi oltre la linea mediana dello Stretto”, Singapore Airlines cancella voli “Gli Usa non permetteranno alla Cina di isolare Taiwan”, ha detto la speaker della Camera Nancy Pelosi a Tokyo. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr