Covid, Sydney riapre tutto dopo quattro mesi di lockdown. Ma solo per i vaccinati

leggo.it ESTERI

Covid, la città di Sydney riapre dopo quasi quattro mesi di lockdown.

Leggi anche > Mostra il green pass in ospedale ma è quello del presidente Macron: 19enne arrestato. Dopo ben 107 giorni di lockdown, Sydney ha riaperto pub, ristoranti e bar a tutti coloro che possono dimostrare di essere vaccinati tramite il green pass.

Nonostante l'aria di festa, restano i timori di un possibile nuovo peggioramento della situazione. (leggo.it)

Ne parlano anche altri media

Le autorità australiane hanno così raggiunto l’obiettivo “Zero-Covid”, adesso cercheranno di attuare una politica basata sulla convivenza con il Coronavirus. Le nuove aperture non sono un “via libera”, infatti i non vaccinati dovranno restare a casa, le scuole non riapriranno completamente, le frontiere internazionali resteranno chiuse e sono vietati gli assembramenti. (ilMetropolitano.it)

Sydney riassapora la libertà dopo oltre 100 giorni di lockdown. Tra sollievo e timore i cittadini di Sydney sono tornati ad affollare locali e negozi nel "giorno della libertà" che ha messo fine al duro lockdown stabilito il 26 giugno scorso. (Newsby)

Nella citta' australiana piu' di cinque milioni di residenti hanno dovuto rispettare un lockdown di 106 giorni, predisposto per contenere la diffusione e la crescita della variante Delta ad alta trasmissibilita' Alcune persone sono andate in riva al mare a fare jogging di prima mattina. (Tiscali.it)

La più grande città australiana è stata autorizzata a uscire dal lockdown dopo che lo stato del New South Wales ha vaccinato con doppia dose il 70% degli over 16 Sydney – Gli abitanti di Sydney, in Australia, stanno festeggiando la fine del lockdown, imposto 107 giorni fa per contenere la diffusione del coronavirus e ora sollevato per le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. (Il Faro online)

Il Covid-19, tuttavia, non è stato ancora sconfitto nello Stato, che nelle ultime 24 ore ha registrato 496 casi di contagio e nonostante l'aria di leggerezza restano i timori di un possibile peggioramento della situazione. (Panorama)

Molti altri si sono recati a casa di parenti e amici per riunirsi dopo quasi quattro mesi di limitazioni. Una vera e propria festa (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr