Ralf Schumacher: “Senza Michael non sarei stato in F1”

Ralf Schumacher: “Senza Michael non sarei stato in F1”
FormulaPassion.it SPORT

Ralf Schumacher ha ammesso che senza il fratello Michael non avrebbe mai raggiunto la F1: “Devo essere onesto, mio fratello e il nostro manager Willi Weber mi hanno aperto molte porte – le parole di Ralf Schumacher raggiunto dalla testata tedesca F1-insider.com – avrei ottenuto un posto nel team ufficiale della Opel in Formula 3 senza mio fratello?

Il materiale tecnico a disposizione ad ogni modo va sfruttato, e Ralf Schumacher non ha deluso le attese: “Ho vinto a Macao, un risultato di prestigio in una gara che è considerata il campionato del mondo della F3 (fu secondo nel 1995 nella Formula 3 tedesca alle spalle dell’argentino Norberto Fontana) e poi nel 1996 ho corso in Formula Nippon, la F3000 giapponese in cui il livello era molto alto aggiudicandomi il campionato. (FormulaPassion.it)

Ne parlano anche altri giornali

Il tedesco ha chiuso al 15° posto, risultato che per Ralf Schumacher non è però particolarmente sorprendente Inizialmente è emozionante per tutti vedere Mick guidare, poi però diventerà normalità e ci si dovrà abituare all’idea che spesso sarà fra gli ultimi. (Corriere Quotidiano)

E' stato il pilota titolare a girare meno di tutti nei test, in qualifica è rimasto escluso in Q1 causa bandiera gialla ed in gara, pur . Advertising. Ultime Notizie dalla rete : Ralf Schumacher. Secondo, per Vettel questo è il momento di tirare fuori l'orgoglio. (Zazoom Blog)

Ma soprattutto potrà trovare sul suo futuro. Oltre che sull'acceleratore., che con le scuderie Jordan, Williams e Toyota ha partecipato a 182 GP in Formula 1, non vuole che ci siano aspettative troppo pesanti sul . (Zazoom Blog)

F1 – Ralf Schumacher : ” Mick deve essere paziente “

Inizialmente è emozionante per tutti vedere Mick guidare, poi però diventerà normalità e ci si dovrà abituare all'idea che spesso sarà fra gli ultimi. Alla lunga sarà difficile per Mick. (Tuttosport)

Questo è il bilancio che Ralf Schumacher fa del nipote Mick dopo la prima gara in Bahrain vinta da Lewis Hamilton. Il team principal della Haas, Gunther Steiner, ha precisato inoltre che il giovane pilota tedesco non è approdato alla scuderia statunitense per questioni di sponsor (Corriere dello Sport.it)

Non si farà prendere dalla frustrazione.”. Sin dagli inizi della sua carriera Mick Schumacher è sottoposto a grande pressione da parte del pubblico. Ralf Schumacher ha commentato l’esordio in Formula 1 di suo nipote Mick. (Newsf1)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr