Oltre il ddl Zan/ Le norme più adatte a tutelare le diversità

Oltre il ddl Zan/ Le norme più adatte a tutelare le diversità
Il Messaggero INTERNO

La discussione sulla legge Zan è complicata per questo.

Non perché - in generale - la gente non possa avere un’idea su una legge pur non avendone letto il testo, ma perché c’è legge e legge.

Sabato 17 Luglio 2021, 00:10. Credo che la stragrande maggioranza dei cittadini non abbiano letto un solo rigo del ddl Zan sull’omotransfobia.

La maggior parte delle proposte alternative al Ddl Zan, compresi gli emendamenti dei renziani, si concentrano su questi tre articoli, per sopprimerli o riformularli. (Il Messaggero)

Su altri media

Uno Stato estero totalitario interferisce con il processo legislativo della Repubblica Dopo le parole di Salvini anche l’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar) è intervenuta sulla questione stigmatizzando le intromissioni del Vaticano che nei giorni scorsi aveva fatto trapelare un certo malumore nei confronti del ddl Zan. (il Dolomiti)

Roma, 19 lug. È una legge che appoggiamo”. (LaPresse)

Non siamo aperti al confronto con chi in Europa prende iniziative contro la comunità Lgbtqi – aggiunge -. “Siamo convinti che il testo approvato alla Camera sia un ottimo testo e spingeremo perché vada avanti, ma siamo aperti in Parlamento al confronto. (LaPresse)

Giustizia, fisco, concorrenza ma anche ddl Zan e green pass: Draghi tiene il punto, “governo nato per decidere”

Noi dal confronto in Parlamento non ci tiriamo indietro assolutamente”. Chi è omofobo in Europa non può essere un interlocutore credibile in Italia, questo è il punto chiave (LaPresse)

Il tutto, continuando ad attribuire a Dio ogni sua pretesa Questa volta ha tirato fuori un video in cui sua sorella mima penetrazioni vaginali scuotendo la testa davanti alle sue simulazioni del sesso tra due uomini. (Gayburg)

Il green pass. Sempre martedì Draghi dovrebbe riunire a palazzo Chigi la cabina di regia per decidere i contenuti del nuovo decreto Covid Entro la fine del mese di luglio il decreto Concorrenza e la delega al governo per la riforma fiscale. (Tiscali Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr