Dad addio: le parole del ministro dell’Istruzione e il protocollo in caso di contagi

Dad addio: le parole del ministro dell’Istruzione e il protocollo in caso di contagi
Approfondimenti:
Periodico Italiano INTERNO

“E’ scritto chiaramente nel decreto del 6 agosto, il 111: se in un istituto si certifica un focolaio, si isola l’istituto.

Lo assicura il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, in un’intervista rilasciata a Corrado Zunino del quotidiano “La Repubblica”.

Ma l’altro aspetto molto interessante è quello che fa riferimento ai protocolli da adottare nel caso si verifichino contagi all’interno di un istituto o solo in una classe. (Periodico Italiano)

Se ne è parlato anche su altre testate

Ben venga l’estensione del green pass ma chiedo una scossa nelle coscienze delle persone», ha chiuso l’assessore regionale Donini I contatti stretti dei casi positivi saranno effettivamente stretti sulla base delle informazioni che arriveranno dalle scuole. (La Nuova Ferrara)

Siamo pronti a valutare una soluzione tampone per evitare la dad, ma prima dovrò confrontarmi con il dirigente scolastico". E subito lo spettro della didattica a distanza torna a spaventare studenti e genitori del liceo scientifico Rodolico. (LA NAZIONE)

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 10 settembre scorso, il decreto 122 verrà depositato in Parlamento nei prossimi giorni per essere convertito in legge entro il 10 novembre. Ciò tenuto conto che anche il programma che semplificherà, forse, i controlli sul personale scolastico è completamente da collaudare, perché sarà a regime solo da lunedì 13”. (Tecnica della Scuola)

Scuola Roma, duemila in quarantena: rientro in classe ma resta l'incubo Dad

Libero Tassella SBC. Consigliamo: Il manuale del docente di sostegno. Inscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale. https://t.me/informazionescuola Aggiungete che il vaccino non dà una copertura totale e questa variante è molto più aggressiva, e capirete come ancora una volta gli anziani e gli immunodepressi siano ancora molto esposti. (Informazione Scuola)

È evidente come un’ampia fetta sia ancora da vaccinare e comunque, come ricordava la presidente dell’Anp Lazio, anche per i vaccinati permane l’obbligo della quarantena e dell’isolamento Bisogna ricordare un distinguo: nei casi di ragazzi positivi le quarantene durano 10 giorni mentre nei casi di isolamento per contatti con positivi si deve restare a casa 7 giorni. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr