Scoperta mummia incinta, è la prima volta nella storia: “Nel grembo si vede ancora il feto”

Scoperta mummia incinta, è la prima volta nella storia: “Nel grembo si vede ancora il feto”
Per saperne di più:
Il Riformista ESTERI

Tutte queste tecnologie all’avanguardia hanno permesso di arrivare alla conclusione che la donna era incinta di almeno 26-28 settimane e che prima della mummificazione il feto non venne rimosso.

Una cosa pero è certa: la mummia è finora l’unica riconosciuta al mondo con un feto nel grembo materno

E infine, in questi giorni, la nuova ricerca: quella donna mummificata era incinta.

È la prima volta che viene scoperta una mummia incinta. (Il Riformista)

Su altri giornali

Fonti di riferimento: Science in Poland / Journal of Archaeological Science / Warsaw Mummy Project/Facebook. Leggi anche: Un piedino nel grembo: così gli archeologi del Warsaw Mummy Project scoprono la prima mummia di donna incinta della storia. (greenMe.it)

Trovata a Tebe, la mummia aveva duemila anni ed era circa alla 28esima settimana di gestazione al momento del decesso. “Per gli egittologi – continua – questa scoperta è davvero affascinante, perché sappiamo molto poco della salute perinatale e dell’infanzia nell’antico Egitto” (EOS Sistemi avanzati scrl)

Evento di portata archeologica storica in Polonia, dove i ricercatori del Museo nazionale di Varsavia hanno scoperto la prima mummia al mondo di una donna egizia incinta, oggetto di un articolo pubblicato sul Journal of Archeological Science. (Gazzetta del Sud)

Polonia: scoperta la prima mummia egizia di una donna incinta » Scienze Notizie

“E’ complicato stabilire con precisione le motivazioni dietro la scelta di lasciare il feto nel grembo della donna - conclude Ejsmond - ma allo stesso tempo è molto interessante Trovata a Tebe, la mummia aveva duemila anni ed era circa alla 28esima settimana di gestazione al momento del decesso. (L'HuffPost)

“Qui abbiamo l’unico esempio noto di una donna incinta mummificata e le prime immagini radiologiche del feto” dichiara il Journal of Archeological Science La parola mummia, per una strana coincidenza del destino, include in se la parola MUM-mia. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Colui che aveva donato la mummia, sosteneva che fosse stata scoperta nelle tombe reali della città di Tebe. Dopo ulteriori analisi, misurando la circonferenza della testa ,si presume che il feto fosse tra le 26 e 30 settimane. (Scienzenotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr