Sparatoria a Cinisi, c'è un fermato: l'agguato dopo una rissa tra ragazze a Terrasini

Sparatoria a Cinisi, c'è un fermato: l'agguato dopo una rissa tra ragazze a Terrasini
PalermoToday INTERNO

Un diciannovenne è stato bloccato dai carabinieri: sarebbe stato lui ad aprire il fuoco in corso Umberto contro E. B. e R. B., ques'ultimo ancora in prognosi riservata. Una rappresaglia dopo lo scontro avvenuto poco prima nell'altro comune per motivi sent

(PalermoToday)

Ne parlano anche altre fonti

E’ un giovane palermitano che abita a Villagrazia di Carini, l’arrestato per l’aver sparato lo scorso sabato a Cinisi ai fratelli Bozzo, pare per motivi futili scaturiti da una precedente lite avvenuta in piazza a Terrasini (Scavo Giuseppe)

Il giorno prima, l’aggressore pubblicava un post su Instagram citando Al Pacino nel film “Scarface”, avvertendo di stare lontani dalla “sua donna” La vittima aveva iniziato a frequentare l'ex fidanzata dell'aggressore. (LaPresse)

GrandangoloAgrigento il sito online di notizie di Agrigento e della provincia. La cronaca, la mafia, gli omicidi, gli arresti, i processi, la politica, lo spettacolo, gli eventi e la cultura, lo sport, tutte le notizie prima di tutti (Grandangolo Agrigento)

Tentato omicidio a Cinisi, c’è un fermato, un giovane di 20 anni di Carini (VIDEO)

Il luogo della sparatoria. Sparatoria a Cinisi la scorsa notte. Il primo è stato ferito con diversi colpi di pistola che l’hanno raggiunto al fianco e all’addome, il secondo al piede e alla gambe. (TGR – Rai)

L'episodio è avvenuto in una stazione di servizio nella via principale del paese. CINISI – Prima una lite e una rissa a Terrasini, poi l’agguato al distributore di benzina, a Cinisi, dove i fratelli Emanuel e Roberto Bozzo, di 21 e 23 anni erano andati alle 4 del mattino, insieme a un amico, per fare benzina. (Livesicilia.it)

Poi a tarda notte attorno alle quattro, il giovane di Carini avrebbe teso l’agguato ai due fratelli sparando e ferendo in modo grave Roberto e in modo lieve Emanuel I tre, il presunto aggressore e i due fratelli, sarebbero intervenuti per difendere fidanzate e parenti. (BlogSicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr