Siccità, gravissima la situazione in Lombardia: "Acqua per 10 giorni, poi è finita"

Siccità, gravissima la situazione in Lombardia: Acqua per 10 giorni, poi è finita
SondrioToday INTERNO

"La situazione più grave riguarda la pianura risicola, tra la provincia di Pavia e quella di Lodi – spiega Legambiente Lombardia –.

Sul caso è intervenuto anche l’assessore regionale all'Agricoltura Fabio Rolfi: "Non c’è quasi più acqua.

Una situazione che dire drammatica è poco, dato che nella nostra regione si rischia di perdere il 40% dei raccolti, stando alle ultime stime degli esperti.

D’accordo con Enel, A2A, Edison dagli invasi idroelettrici alpini verranno rilasciati a valle per le necessità dell’agricoltura, 5 milioni di metri cubi nei prossimi 10 giorni

Complessivamente, da inizio anno si è accumulato un deficit pluviometrico nei bacini alpini valutabile in circa 4 miliardi di metri cubi d’acqua". (SondrioToday)

La notizia riportata su altri media

Infatti, in 125 comuni tra la Lombardia e il Piemonte si potrebbe presto partire con il razionamento dell'acqua. Come riporta Meuccio Berselli, segretario generale Autorità distrettuale del fiume Po, "in alcuni territori non piove da 110 giorni". (Fanpage.it)

La carenza di acqua, come detto, sta creando problemi non solo alle centrali idroelettriche, ma anche a quelle termoelettriche Anche dove per il momento non si è arrivati a fermare le centrali, la produzione di energia elettrica è inferiore al solito. (Il Fatto Quotidiano)

Si stanno preparando a riaccendersi e a digerire carbone a tonnellate le centrali di Venezia Fusina (Enel), La Spezia (Enel), Monfalcone (A2A). E cominciano a tossire tosse secca Piacenza (A2A), La Casella (Piacenza, Enel), Chivasso (Torino, A2A), Turbigo (Milano, Iren), Tavazzano (lodi, Ep) per circa 4.800 megawatt. (Il Sole 24 ORE)

Meteo cronaca diretta: (video) siccità, è allarme rosso per il fiume Po, mai così basso da 70 anni

In decine di Comuni di Piemonte e Lombardia “sono già in azione le autobotti per l’approvvigionamento” perché “i serbatoi locali afferiscono a sorgenti che non ci sono più”. E l’Autorità distrettuale del fiume Po sottolinea che la situazione “è in peggioramento”, dice il segretario generale Meuccio Berselli. (Il Fatto Quotidiano)

/ pavia. La piaga della siccità non dà tregua alla pianura Padana compresa quindi tutta la pianura risicola di Pavia e Lomellina. Di piogge non ce n’è nemmeno l’ombra, i letti dei fiumi sono ridotte a distesa di sabbia: alla Becca, la confluenza tra Po e Ticino fuori Pavia, il Po è ai minimi storici (La Provincia Pavese)

"La situazione attuale è drammatica, non si vedeva da oltre 70 anni una situazione analoga, ha nevicato pochissimo e la neve adesso non c'è più in montagna, non ha piovuto per oltre 110 giorni e le temperature sono più alte di 3 o 4 gradi rispetto alla media del periodo. (iLMeteo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr