Maria De Filippi scossa dal lutto improvviso: “Se n’è andato a modo suo”

Maria De Filippi scossa dal lutto improvviso: “Se n’è andato a modo suo”
Inews24 CULTURA E SPETTACOLO

Grande uomo e professionista, il 76enne ha lavorato sempre al fianco dei migliori tra cui Maria De Filippi e Maurizio Costanzo.

Oggi se n’è andato a modo suo, senza arrendersi ad una vita che lo avrebbe voluto morigerato, attento e prudente ossia tutto il contrario di quello che lui avrebbe voluto dalla vita

Scossa dal lutto improvviso, Maria De Filippi ha ricordato la persona a lei cara.

Per tale motivo anche Maria De Filippi ha deciso di ricordarlo come un personaggio ricco di risorse e con tante angolazioni caratteriali. (Inews24)

Ne parlano anche altre testate

A partire dagli anni 70, Paolo Pietrangeli divenne aiuto regista di Luchino Visconti in "Morte a Venezia" (1971) e di Federico Fellini in "Roma" (1972). Le parole toccanti di Maria De Filippi: "Paolo Pietrangeli è un amico, un collega, un poeta, un personaggio dalle mille meravigliose risorse e dalle mille inaspettate angolazioni caratteriali (TIMgate)

Agli inizi degli anni ’80 dirà addio per sempre al cinema e entrerà nel mondo della televisione, iniziando la sua collaborazione con Costanzo e la De Filippi, senza però dimenticare il suo grande amore: la musica Stiamo parlando di Paolo Pietrangeli, il regista, cantautore, attore, e scrittore che si è spento all’età di 76 anni. (Fidelity News)

Parole dure, parole di battaglia che infuocarono gli studenti rivoluzionari del '69 e il movimento di lotta operaio. Progressivamente Pietrangeli abbandona musica e regia cinematografica e passa a quella televisiva, dedicandosi a programmi di intrattenimento come Maurizio Costanzo Show e persino il talent Amici di Maria De Filippi (il Giornale)

Lutto per Maria De Filippi: il messaggio della conduttrice

Bisogna saper lasciare segni che diventano patrimonio comune. In tutte le musiche che hanno avuto, hanno o avranno anche in un futuro una qualche attinenza con il concetto di «popolo», dunque le musiche «popolari», una cosa è essenziale, e da non confondersi con la banalità della presenza ossessiva mediatica: il concetto di «divulgazione». (Il Manifesto)

L’uomo era una storico cantautore di sinistra, che è stato anche la voce della canzone di protesta e del movimento operaio. Figlio di Antonio Pietrangeli (regista) e Margherita Ferrone, divenne anch’egli un seguitissimo regista e lavorò soprattutto nella rete Mediaset insieme alla De Filippi e a Costanzo. (Solonotizie24)

Lo abbiamo visto lavorare a strettissimo contatto con Maurizio Costanzo e Maria De Filippi per il suo seguitissimo Amici. Lutto a Mediaset: si è spento a 76 anni Paolo Pietrangeli, “il regista rosso”, alla corte di Maria. (Tipiù)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr