Violenza donne, durante pandemia boom di richieste di aiuto: +79,5%

Adnkronos ECONOMIA

In 7.250 casi la violenza è di tipo fisico alla quale si accompagna prioritariamente la violenza psicologica, quella economica e le minacce

Boom di richieste di aiuto di donne vittime di violenza e stalking durante la pandemia da Covid-19.

Oltre la metà delle donne dichiara che la violenza dura da anni (68% nel 2018, 69% nel 2019 e 58% nel 2020) o da mesi.

CRESCONO SEGNALAZIONI DA PARENTI VITTIME. (Adnkronos)

Se ne è parlato anche su altri media

Riguardo agli autori, aumentano le violenze da parte dei familiari (18,5% nel 2020 contro il 12,6% nel 2019) mentre sono stabili le violenze dai partner attuali (57,1% nel 2020) Un numero allarmante, da imputarsi anche al lockdown e alle restrizioni da Covid-19. (La Stampa)

Nel 2020 le richieste di aiuto da parte di donne vittime di violenza e stalking, durante la pandemia, al 1522, il numero di pubblica utilità, sono aumentate del 79,5% rispetto al 2019. (Il Messaggero)

In particolare, la media di donne accolte per Centro, pari a 73, arriva a 108 nel Nord-est e a circa 95 nel Centro. I Cav delle Isole e del Sud hanno invece accolto rispettivamente una media di 43 e 47 donne. (Rai News)

In particolare, la media di donne accolte per Centro, pari a 73, arriva a 108 nel Nord-est e a circa 95 nel Centro. In aumento i casi con autori tra i familiari. (Toscana Oggi)

Italia: inflazione di aprile sotto i riflettori. L’inflazione mensile ha mostrato un +0,4% e non si è mossa dal mese precedente e dalle previsioni. (Money.it)

I profili delle vittime – Gli abusi segnalati, si legge nel report, nel 47,9% dei casi sono di tipo fisico. Quasi tutte le utenti, però, dichiarano di aver subito più di una forma di violenza, tra cui emerge quella psicologica (50,5%). (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr