ANSA-IL-PUNTO/COVID Sicilia, caos su riapertura scuole - Sicilia

Ansa INTERNO

D'accordo sulla riapertura il direttore scolastico regionale, Stefano Suraniti e l'associazione nazionale dei presidi.

- PALERMO, 12 GEN - Cresce il numero di contagi in Sicilia: i casi sono 13.048 a fronte di 62.875 tamponi processati.

Le persone vengono molto volentieri perché è una fascia oraria comoda, facilmente conciliabile con gli impegni quotidiani e di lavoro

Ed è buono il bilancio delle prime dosi booster per gli over 50 somministrate oggi a Palermo: a fine giornata sono state state 3mila. (Ansa)

La notizia riportata su altri giornali

Comunicazione arrivata soltanto alle 19 di mercoledì 12 gennaio (a circa 13 ore dalla riapertura dei portoni delle scuole) con l’ormai prevedibile annuncio della decisione di chiudere gli istituti fino a domenica prossima (16 gennaio 2022). (il Fatto Nisseno)

Secondo i Sindaci non ci sono ancora dati “certi” sui tracciamenti nè sui contagi e finché non ci saranno il ritorno in classe non è sicuro. (il Fatto Nisseno)

Mentre la Regione prende tempo per decidere cosa fare della scuola con una buona fetta d'Italia che ieri, invece, è tornata sui banchi, i presidi si preparano a tutti gli scenari possibili: la didattica a distanza da lunedì prossimo con l'Isola in zona arancione o il rientro in presenza con una mole enorme di lavoro da smaltire (La Repubblica)

Sindaci lasciano chiuse le scuole. Attivati i poteri riconosciuti dall’articolo 50 TUEL

Una decisione che muove esclusivamente dalla necessità fondamentale di tutelare la salute dei ragazzi e degli operatori della scuola” Caos sulla riapertura delle scuole in Sicilia. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

La decisione è arrivata dopo una riunione virtuale a cui hanno partecipato la maggior parte dei sindaci, contrari alla ripartenza delle lezioni in presenza. Diversi sindaci non riapriranno le scuole dell’obbligo giovedì 13 gennaio nonostante la task force regionale abbia deciso per la riapertura. (Diretta Sicilia )

La scuole sarebbe dovuta riprendere domani anche secondo il volere del governo Draghi. “In caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale le ordinanze contingibili e urgenti sono adottate dal sindaco, quale rappresentante della comunità locale”. (Alpauno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr