Furlanetto: “Addio Fratelli d'Italia” - La Voce di Rovigo

Furlanetto: “Addio Fratelli d'Italia” - La Voce di Rovigo
La voce di Rovigo INTERNO

La romana era immensamente felice di veder la sua casa così stracolma di persone

Il disagio della consigliera comunale nel partito di Giorgia Meloni era evidente da tempo e sempre più crescente.

Sbatte la porta e senza troppi convenevoli: Giorgia Furlanetto lascia Fratelli d’Italia.

Così pure da tempo era sempre più chiaro e crescente l’isolamento all’interno del partito provinciale.

“Ho già preso il mio bagaglio – scrive Giorgia Furlanetto - e, senza salutare, me ne vado. (La voce di Rovigo)

Su altri giornali

Non c’è insomma spazio per i nostalgici del fascismo - parola che nel documento non compare - dentro Fratelli d’Italia? Per questo chiunque offra, con comportamenti non adeguati, occasioni di macchiare il faticoso percorso che abbiamo intrapreso per dare all’Italia una destra moderna e adeguata al governo della Nazione sarà considerato incompatibile con Fratelli d’Italia”. (LA NAZIONE)

In particolare Gene Gnocchi a Quarta Repubblica ha affondato il colpo sul partito di Giorgia Meloni: “Questa vicenda dell’inchiesta ha colpito profondamente la Meloni, che ha dovuto cambiare il nome di Fratelli d’Italia. (Liberoquotidiano.it)

"Mi risulta che una delle persone direttamente coinvolte sia stata eletta a Milano, quindi non è che si possono fare solo affermazioni di principio bisogna anche comportarsi di conseguenza" "Dire che non c’è alcuno spazio per il fascismo è una bella affermazione di principio che merita rispetto ma bisogna essere conseguenti. (Adnkronos)

Per Giorgia Meloni è la sinistra a valorizzare i fascisti che lei candida in Fratelli d'Italia

Il gioco è stato scoperto: l’unico modo per contrastare questa sinistra bugiarda e opportunista è sostenere Enrico Michetti». (Corriere della Sera)

In questi anni ci hanno detto che bisogna accogliere indistintamente chiunque approdi in Italia, invece potevamo fermare i clandestini al confine. E, udite udite, la politica svedese fa parte del Pse. (LiberoQuotidiano.it)

Sulle idee manifestate spesso sul 25 aprile, Meloni spiega che "una cosa è la storia, altra l’antifascismo militante" A cura di Tommaso Coluzzi. Giorgia Meloni si difende e contrattacca. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr