Processo Gregoretti, per Salvini ricostruzione coerente e corretta dei fatti

Processo Gregoretti, per Salvini ricostruzione coerente e corretta dei fatti
Approfondimenti:
La Sicilia INTERNO

I ricollocamenti già effettuati sono 975, a fronte dei 125 trasferiti in Europa nei 9 mesi del 2019 precedenti all’accordo.

«Ho sentito una ricostruzione coerente e corretta dei fatti: quello che facevamo, lo decidevamo e lo festeggiavamo insieme» col «merito di avere svegliato l’Europa».

E’ la chiave di lettura di Matteo Salvini della quarta udienza dell’udienza preliminare per la sua richiesta di rinvio a giudizio per sequestro di persona per il ritardo nello sbarco dei migranti su nave Gregoretti nel luglio del 2019 ad Augusta (Siracusa). (La Sicilia)

La notizia riportata su altri giornali

"Se vogliamo aprire questo capitolo, ok, ma la preoccupazione e che passino altri tre mesi e di fare un processo nel processo. Per Matteo Salvini i due ministri hanno confermato "una continuità e una condivisione nell'azione di governo". (Adnkronos)

Io dopo le deposizioni di oggi vorrei solo che a marzo si concludesse tutto, non vorrei perdere tempo». «A rischiare 15 anni di galera sono io. (La Stampa)

«Di Maio in aula ha detto che apprendevano degli sbarchi dai tweet di Salvini». Queste le parole dell'avvocato Daniela Ciancimino, legale di parte civile nel procedimento per il caso Gregoretti che vede alla sbarra degli imputati Matteo Salvini (Il Messaggero)

Gregoretti, Lamorgese: "Continuità di azione con Salvini". Di Maio: "Apprendevamo del blocco delle navi da Twitter"

«Ho sentito una ricostruzione coerente e corretta dei fatti: quello che facevamo, lo decidevamo e lo festeggiavamo insieme» col «merito di avere svegliato l'Europa». Sul palco dei testimoni, nell'aula bunker del carcere di Bicocca di Catania, davanti al Gup Nunzio Sarpietro, depongono la ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese, e l'allora vicepremier e attuale responsabile della Farnesina, Luigi Di Maio. (Il Messaggero)

Quel giorno Sarpietro era andato a Roma per poter ascoltare come testimone sul caso Gregoretti l’ex premier Giuseppe Conte, in piena crisi di governo. Intanto il magistrato è finito nel mirino di una parte civile nel procedimento. (LE IENE)

Nell’aula bunker del carcere di Bicocca a Catania oggi - nella terza tappa dell’udienza preliminare - il gup Nunzio Sarpietro ha sentito Luciana Lamorgese e Luigi Di Maio come testimoni nel caso Gregoretti (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr