Suicidio di Cloe Bianco, il ministro: "Subito aperta un'inchiesta"

La Repubblica INTERNO

"A Ivrea - ha ricordato Bianchi - c'è stato un caso parallelo ed è stato risolto in maniera totalmente diversa.

Perchè su questa idea di scuola aperta, inclusiva e affettuosa c'è stato un accompagnamento di questa persona nella sua ricerca di identità e diritti".

È importante ricostruire tutto il percorso, perchè è da lì che si rivela una scuola aperta, inclusiva e affettuosa".

Sulla vicenda di Cloe Bianco "da subito, prima che scoppiassero le polemiche, il ministero ha aperto un'inchiesta profonda. (La Repubblica)

La notizia riportata su altri giornali

Bene, per essere credibile ritiri le deleghe alle pari opportunità e all’istruzione a Donazzan, che quei diritti ha violato nell’esercizio delle sue funzioni». I casi in cui ha messo in imbarazzo noi studenti e i tanti insegnati e lavoratori della scuola, sono tantissimi (PadovaOggi)

Le parole del preside. Tuttavia, le polemiche sarebbero state tali da indurre il dirigente scolastico a sospendere l'insegnante per tre giorni. (ilGiornale.it)

Da una lettera scritta da un genitore all’assessore Donazzan è partita un’azione di umiliazione» terminata nella sospensione dall’insegnamento e nel cambio di mansione È questo il commento secco del presidente del Veneto, Luca Zaia, in merito alla polemica che ha coinvolto negli ultimi giorni l'assessore regionale all'Istruzione Elena Donazzan, che aveva definito «uomo vestito da donna» Cloe Bianco, la professoressa transessuale di Marcon morta suicida. (PadovaOggi)

Dopo tutta questa cloaca, alla fine, come si dice in gergo “ci è scappato il morto”. Camilla, sex worker, è stata uccisa, presumibilmente domenica notte, con due colpi di pistola di piccolo calibro sparati nella parte sinistra della testa. (Gay.it)

«Nel 2015 Cloe era finalmente riuscita a essere ciò che sentiva di essere fino da quando era bambina: una donna» Nel quartiere oltre all'appello è stata affissa anche la storia che ha portato Cloe a scegliere l'estremo gesto. (latinaoggi.eu)

Insegnante di fisica, descritta dagli alunni come preparata e disponibile, Cloe era all'anagrafe Luca Bianco. Ma la scuola deve garantire libertà, deve aprire le menti, deve essere immune dai condizionamenti, altrimenti ha fallito la propria missione» (Il Mattino di Padova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr