Brexit, nuovo vertice Ue-Regno Unito: ancora nessun accordo sul nodo nordirlandese

Brexit, nuovo vertice Ue-Regno Unito: ancora nessun accordo sul nodo nordirlandese
Approfondimenti:
ilmessaggero.it ESTERI

Attraverso il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan si è detto " profondamente preoccupato" sui rischi di tensioni in Irlanda del Nord, ritenendo fondamentale che non venga "messo in pericolo" l'accordo di pace del Venerdì Santo

Questa è una questione tra l'Ue e il Regno Unito, non tra l'Ue e l'Irlanda", ha precisato.

"Abbiamo sempre mostrato solidarietà all'Irlanda e continueremo a stare dalla parte dell'Irlanda, che è lo Stato membro più colpito dalla Brexit. (ilmessaggero.it)

Su altri media

L’avvio dei controlli è stato rinviato e il Regno Unito ha chiesto di rivedere l’intesa perché ritenuta insostenibile a lungo termine, in primo luogo per il settore agroalimentare. L’intesa sul recesso del Regno Unito, approvata anche a livello parlamentare, non può essere riaperta. (QuiFinanza)

Roma, 9 giugno 2021 – Da quando è stata ufficializzata la Brexit, il tema immigrazione si è notevolmente complicato in Gran Bretagna. “L’assenza di rimpatri di coloro che sono venuti qui illegalmente da Paesi sicuri dall’inizio dell’anno sottolinea l’incapacità del governo di riprendere il controllo dei nostri confini. (Stranieri in Italia)

"Non c'è stato alcun progresso significativo, ma neppure una rottura, continueremo a discutere", ha dichiarato David Frost, ministro britannico per la Brexit, dopo oltre 3 ore di discussione con il vice presidente della Commissione europea Maros Sefcovic. (Euronews Italiano)

Parlamento europeo: 5 miliardi di euro per la riserva di adeguamento alla Brexit.

"Ma non essendo più valide per Londra le regole di Dublino alle richieste britanniche di riprendersi i migranti gli Stati europei stanno rispondendo picche", spiega EuropaToday. (Today.it)

Gli Stati Uniti hanno affermato che il loro ruolo era quello di sollecitare tutte le parti a raggiungere un compromesso. Ci sono state alcune indicazioni nel governo del Regno Unito che gli Stati Uniti erano disposti a commentare l’ALS come incentivo se il Regno Unito abbandonasse la legalità dei controlli alle frontiere nell’Irlanda del Nord per proteggere l’integrità del mercato unico. (Amantea online)

Per il relatore Pascal Arimont del Partito Popolare Europeo, che guiderà il team negoziale del Parlamento: “Abbiamo fatto tutto il possibile per garantire che il supporto ai Paesi UE possa essere fornito celermente e senza ritardi burocratici. (Sardegnagol - la testata delle politiche giovanili in Sardegna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr