Vaccini, i medici: "Eliminare l'obbligo metterebbe in pericolo i più fragili"

Vaccini, i medici: Eliminare l'obbligo metterebbe in pericolo i più fragili
Articolo Precedente

next
Articolo Successivo

next
LuccaInDiretta SALUTE

“L’eliminazione dell’obbligo di vaccinazione per i minori di 16 anni avrebbe l’effetto di creare una prateria per i virus e quindi di mettere in pericolo molti bambini, in particolare i più fragili. Ci auguriamo che il Parlamento blocchi questa proposta senza logica e pericolosa”. Così Pietro Dattolo, presidente dell’Ordine dei Medici della provincia di Firenze, commenta l’emendamento sull’interruzione dell’obbligo di vaccinazione per gli under 16 e i minori non accompagnati. (LuccaInDiretta)

Se ne è parlato anche su altre testate

Una deriva che preoccupa perché trascura soprattutto i più fragili, che da un’elevata copertura vaccinale hanno uno strumento di sicurezza e di salvaguardia della propria salute”. (gonews)

Ci auguriamo che il Parlamento blocchi una proposta senza logica e pericolosa". Così Pietro Dattolo, presidente dell’Ordine dei medici della provincia di Firenze, commenta l’emendamento sull’interruzione dell’obbligo di vaccinazione per gli under 16 e i minori non accompagnati proposto dal senatore della Lega, Claudio Borghi: vorrebbe abolire la legge Lorenzin che impone l’obbligo di 12 vaccini ai bambini per potersi iscrivere all’asilo. (LA NAZIONE)

La proposta della Lega di cancellare la legge Lorenzin sull’obbligo vaccinale per i bambini riaccende la contrapposizione tra scienza e teorie Novax. Alberto Villanova, per esempio, che ricopre il ruolo di capogruppo leghista in consiglio regionale, non si nasconde. (Il Mattino di Padova)

Medici Pistoia sull’abolizione dell’obbligo vaccinale sui minori di 16 anni: “Pericoloso passo indietro”

La bomba leghista sui vaccini per i minori raccomandati e non più obbligatori, quell'emendamento al decreto liste d'attesa firmato dal senatore leghista Claudio Borghi (nella foto) per silurare la Legge Lorenzin, ha i suoi strascichi polemici anche il giorno dopo, nonostante le prese di posizione dello stesso Borghi che sui suoi social aveva definito l'iniziativa come «personale». (il Giornale)

La risposta della Società italiana di pediatria (Sip) sull’emendamento del senatore della Lega Claudio Borghi che vuole eliminare l’obbligo vaccinale pediatrico derubricandolo a una mera raccomandazione è arrivata. (Open)

A quanto si apprende da fonti parlamentari, l'emendamento verrà dichiarato inammissibile per estraneità di materia quando martedì mattina si riunirà la commissione Affari sociali del Senato, che sta esaminando il decreto. (Tuttosport)