Per Astrazeneca gli esami non finiscono mai. Ecco come si sta comportando l’Europa

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Sileri: Ema rivaluterà senza fermare somministrazione. L’Italia aspetta di capire, perché come ha spiegato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri «è giusto ragionare, investigare e dare risposte».

Fra questi, però, ci sono anche over 60 ai quali non si applicherebbe la raccomandazione sulla seconda dose con vaccino diverso.

La Emergent BioSolutions produceva sotto licenza a Baltimora sia il vaccino della Johnson & Johnson, sia quello di AstraZeneca (non ancora approvato negli Usa), ma in seguito all’incidente di marzo l’amministrazione ha ordinato alla Johnson & Johnson di prendere il pieno controllo della produzione del proprio vaccino nello stabilimento. (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il 18 marzo: L’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA), conferma il favorevole rapporto beneficio/rischio del vaccino antiCovid-19 AstraZeneca, escludendo una associazione tra i casi di trombosi e il vaccino Covid-19. (Il Fatto Quotidiano)

Briatore è protagonista di un acceso botta e risposta con Bianca Berlinguer sul tema della Sardegna. "Si sapeva già un anno fa che gli anziani morivano, il 90% nelle terapie intensive erano anziani e fragili. (Adnkronos)

Lo riferisce l’emittente francese Bfm-Tv. L’Ema il 18 marzo scorso aveva annunciato che i benefici del vaccino anglo-svedese sono maggiori dei rischi e che l’utilizzo rimane sicuro, dopo che alcuni paesi europei avevano sospeso il prodotto (LaPresse)

AstraZeneca, possibili limitazioni nell'uso

Rischio molto basso". Verso nuovo pronunciamento Ema. Per una decisione, tuttavia, si attenderà il pronunciamento dell'Agenzia europea dei medicinali (Ema), atteso entro giovedì, sull'eventuale correlazione tra il vaccino e i rarissimi eventi trombotici segnalati in vari Paesi. (QUOTIDIANO.NET)

Vaccino Covid, Di Meglio (Gilda): “Su AstraZeneca serve rigore e chiarezza da parte delle istituzioni” Di. “Vorrei che il Ministero della salute, l’Ema e l’Aifa si mettessero d’accordo e facessero chiarezza una volta per tutte”. (Orizzonte Scuola)

Si terrà oggi nel tardo pomeriggio una riunione tra i tecnici dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e il ministero della Salute in merito a eventuali ulteriori indicazioni sull’utilizzo del vaccino anti-Covid di AstraZeneca (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr