Contratto Anaste, il punto sulla trattativa dell'11 gennaio - FP Cgil funzione pubblica

Contratto Anaste, il punto sulla trattativa dell'11 gennaio - FP Cgil funzione pubblica
Fp Cgil SALUTE

Analizzati anche gli articolati afferenti garanzia dei servizi minimi essenziali e sciopero, salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, mercato del lavoro.

Si è poi condiviso di posticipare, alla fase conclusiva della trattativa, il confronto riguardante il tema dei ROL.

13 Gennaio 2022. In data 11 gennaio, presso la sede di Anaste, a Roma, è proseguita la trattativa per la possibile definizione del nuovo CCNL Anaste, i cui lavori sono stati avviati lo scorso mese di ottobre. (Fp Cgil)

La notizia riportata su altri giornali

E’ pur vero, infatti, che con questa proposta l’Aran dimostra di voler accogliere “il ruolo contrattuale” destinato al personale infermieristico e sanitario, ma a noi tutto questo non basta. "E' necessaria chiarezza su quali evoluzioni di carriera spetteranno davvero agli infermieri, finalmente collocati in un “ruolo contrattuale”, dal quale però sembra difficile emergere". (Maremmanews)

Per quanto riguarda il nuovo sistema di incarichi, scompaiono dal testo il professionista sanitario esperto e specialista e la divisione tra professionisti sanitari e personale tecnico amministrativo. Anche per gli OSS sono previsti incarichi professionali legati alla funzione di tutoraggio (InfermieristicaMente)

Gli infermieri e le altre professioni sanitarie dovrebbero quindi essere collocati, NELL’ AMBITO DELLO SPECIFICO “RUOLO SANITARIO DEL PERSONALE INFERMIERISTICO E DELLE ALTRE PROFESSIONI SANITARIE” – AREA DEI PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E DEI FUNZIONARI. (Emilia Romagna News 24)

Rinnovo contratto Nursing Up: ARAN per ora decisamente "rimandata" sulla bozza di ordinamento contrattuale

E’ pur vero, infatti, che con questa proposta l’Aran dimostra di voler accogliere “il ruolo contrattuale” destinato al personale infermieristico e sanitario, ma a noi tutto questo non basta. (La Valle Dei Templi)

E infine un sistema di incarichi articolati in tre tipologie: Incarichi di posizione; Incarichi di funzione organizzativa; Incarichi di funzione professionale; che sarebbero graduati in base alla complessità (complessità base, complessità media, complessità elevata) La proposta prevedrebbe poi il raggruppamento dei profili professionali appartenenti alle 5 aree in 3 ambiti professionali: Sanitario, Socio sanitario e infine Amministrativo, tecnico e professionale. (Ticino 24)

La valorizzazione contrattuale degli infermieri rappresenta un percorso obbligato, una conditio sin qua non, un passaggio fondamentale per la ricostruzione della sanità italiana (Nurse Times)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr