Camorra, per Cutolo funerali blindati nel cimitero di Ottaviano

Camorra, per Cutolo funerali blindati nel cimitero di Ottaviano
Adnkronos INTERNO

I funerali sono stati celebrati nel cimitero di Ottaviano (Napoli) in forma strettamente privata, alla presenza di pochi familiari.

L'ingresso del cimitero era presidiato dalle forze dell'ordine

La salma è arrivata da Parma al cimitero di Ottaviano ieri sera, poco dopo le 23, accolta dalla moglie Immacolata Iacone e dalla figlia Denyse.

(Adnkronos). Si sono svolti all'alba i funerali di Raffaele Cutolo, boss della Nuova Camorra Organizzata detenuto al 41 bis e morto mercoledì 17 febbraio in ospedale a Parma. (Adnkronos)

Su altri media

Sarebbe stato previsto dal questore di Napoli, Alessandro Giuliano, un ingente schieramento di forze dell'Ordine insieme alla chiusura di alcune strade in prossimità del cimitero del centro vesuviano Il feretro, il cui trasferimento è previsto a partire dalle 16:30, arriverà nella tarda serata direttamente al cimitero di Ottaviano dove sosterà nella sala mortuaria in attesa dei funerali. (La Repubblica)

La falsa notizia viene diffusa ad arte: Raffaele Cutolo sarà sepolto all’alba di domenica nel cimitero di Ottaviano, un tempo quartier generale delle sue spedizioni di morte. Da sabato notte, quindi, Cutolo è nelle terra vulcanica del vecchio cimitero sotto il Vesuvio (QUOTIDIANO.NET)

Era una evidente provocazione, ma la vasta schiera dei «professionisti dell’antimafia» si scagliò con rara violenza contro di lui. Nell’agosto del 1998, dopo aver cantato in un concerto «Don Raffaè», De André osò fare una constatazione: «Se nelle regioni meridionali non ci fossero la ’ndrangheta, la mafia, la camorra, queste espressioni di criminalità organizzata, probabilmente la disoccupazione sarebbe molto più alta». (Corriere della Sera)

Funerali Raffaele Cutolo, bara scortata e cerimonia lampo: nello stesso cimitero il figlio e il rivale del boss

Altri uomini dell'Arma erano dislocati davanti al municipio e sulla strada che porta al Castello Mediceo, conosciuto anche come "castello di Cutolo" dopo che il boss lo acquistò e ne fece il suo covo negli anni bui della storia criminale del vesuviano. (L'Unione Sarda.it)

Alla sepoltura, hanno assistito 12 persone: la moglie, Immacolata Iacone e la figlia Denyse, la sorella ed il fratello di Cutolo, Rosetta e Pasquale, ed alcuni altri parenti del camorrista, mentre il paese vesuviano era presidiato dalle forze dell’ordine. (Stylo24)

La morte era stata decisa da Mario Fabbrocino, rivale del boss della Nuova camorra organizzata (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr