Energia, Edf crolla in Borsa (-25%): stop di Macron agli aumenti in bolletta

Energia, Edf crolla in Borsa (-25%): stop di Macron agli aumenti in bolletta
Corriere della Sera ECONOMIA

E l’impatto che queste misure avranno sull’Ebitda del gruppo dipenderà dai prezzi di mercato nel periodo di implementazione.

Il titolo, venerdì mattina, ha lasciato sul terreno il 25% del valore di Borsa, a 7,88 euro.

In una nota si legge: «Le conseguenze finanziarie di Edf non possono essere determinate con precisione in questa fase.

I prezzi del gas Intanto il prezzo del gas continua a salire con l’inasprirsi delle tensioni tra Russia e Ucrania

Si tratta di energia che secondo il governo sarà «accessibile a tutti i consumatori, privati, collettivi e professionali attraverso i loro fornitori». (Corriere della Sera)

Su altre testate

L'obiettivo del governo francese sarà ottenuto attraverso due leve, ha spiegato Le Maire, la riduzione delle tasse, applicato su tutte le bollette, che costerà 8 miliardi di euro al Tesoro francese "L'aumento delle bollette dell'elettricità non supererà il 4 per cento nel 2022". (La Repubblica)

L'aumento tariffario di febbraio 2022 sarà limitato al 4% tramite il rinvio di una quota dell'aumento tariffario 2022 al 1° febbraio 2023. "Le conseguenze finanziarie per il gruppo EDF non possono essere determinate con precisione in questa fase - ha affermato la società in una nota - A scopo illustrativo e sulla base delle informazioni a disposizione del gruppo in questa fase,di EDF di queste misure è stimato in circa 8,4 miliardi di euro sulla base dei prezzi di mercato al 31 dicembre 2021 e in circa 7,7 miliardi di euro sulla base sui prezzi di mercato del 12 gennaio 2022". (Teleborsa)

Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. (Borsa Italiana)

EDF ritira guidance sugli utili 2022 dopo misure governo francese

L’Eliseo ha quindi visto il valore della sua partecipazione (83%) ridursi di circa 2 miliardi di euro in poche ore. La misura di contenimento dei prezzi è stata annunciata dal ministro delle finanze Bruno Le Maire in un’intervista a Le Parisien pubblicata giovedì. (Il Fatto Quotidiano)

E si stima sia costato circa 12 miliardi di euro, rispetto ai 3,2 miliardi preventivati all’apertura del cantiere L’annuncio è arrivato oggi da Edf e segna l’ennesima battuta d’arresto per un progetto già in ritardo di oltre un decennio. (Qualenergia.it)

La vera brutta notizia, sottolineano gli esperti, è invece il taglio della produzione nucleare per il 2022 di 30 terawattora a 300-330 a causa dello stop di cinque reattori, che secondo Ubs avrà un effetto negativo misurabile in 2,2 euro per azione. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr