Covid in Umbria, doppio vaccine days per i fragili ma frenano le prenotazioni dei caregiver

Covid in Umbria, doppio vaccine days per i fragili ma frenano le prenotazioni dei caregiver
Corriere dell'Umbria SALUTE

30 aprile 2021 a. a. a. Due vaccine days per anticipare l’immunizzazione di 10mila fragili con Pfizer.

Ma solo dopo gli ultrasessantenni

Ipotesi caregiver solo dopo i fragili. . Ieri il cuore verde (aggiornamento delle 6:01) aveva somministrato 294.414 dosi su 331.975 consegnate (88,7%), record nazionale.

Umbria, si va verso un target di 8 mila vaccini al giorno.

“Stimiamo che su 100 fragili per la metà sono eleggibili i caregiver e per un quarto i rispettivi famigliari”, ha detto Braganti. (Corriere dell'Umbria)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Al momento, dunque, i casi Covid sono 2.908 (90 in meno delle 24 ore precedenti) distribuiti in tutto il Cuore verde d’Italia. Novantotto nuovi casi Covid ma anche 187 guariti. (Rgunotizie.it)

Dopo il successo del 'Vax Day' il 25 aprile (5.115 dosi somministrate a cittadini over 80), l'Umbria ne prepara altri due per il 9 e il 16 maggio. E dopo il buon risultato ottenuto col 'Vax Day' di domenica scorsa abbiamo intenzione di organizzarne altri due il 9 e il 16 maggio, per accelerare così sui soggetti estremamente vulnerabili". (PerugiaToday)

Secondo il bollettino della Regione Umbria e della Protezione Civile, aggiornato alle 10.32 del 29 aprile, sono 2.955 (+47 rispetto al 28 aprile) gli attualmente positivi al Covid-19 in Umbria. (PerugiaToday)

Coronavirus in Umbria: "Rallenta la discesa della curva, calano i ricoveri"

Perugia, 28 aprile 2021 - Ancora un calo degli attualmente positivi al Covid in Umbria, ora 2.908, 90 in meno rispetto a martedì. Sono stati analizzati 2.818 tamponi e 4.103 test antigenici. (LA NAZIONE)

Sono 295.512 (+5.213 rispetto a ieri) le dosi di vaccini anti-Covid somministrate nella Regione Umbria secondo i dati della dashboard istituzionale aggiornata alle ore 8.00 di oggi (giovedì 29 aprile). (PerugiaToday)

Buone notizie arrivano comunque dai dati sull'incidenza settimanale per 100.000 abitanti: "Siamo al di sotto della media italiana con il dato a 78 e le province ora sostanzialmente allineate "L'indice Rt è a 0,98 (al di sopra della media italiana che secondo quanto riportato dal nucleo epidemiologico umbro è a 0,90, ndr) e per questo la curva tende ad appiattirsi. (PerugiaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr