Le obbligazioni subordinate MPS non si sono più riprese dopo il crollo di giugno, ecco perché

Le obbligazioni subordinate MPS non si sono più riprese dopo il crollo di giugno, ecco perché
InvestireOggi.it ECONOMIA

A distanza di oltre un mese, non possiamo certo affermare che le quotazioni si siano risollevate.

Giugno è stato un mese sofferto per le obbligazioni subordinate MPS, le quali in un paio di sedute sono arrivate a crollare del 15%.

E così, dai primi di giugno a perdere sono anche le azioni MPS: -16% a 1,06 euro

Le obbligazioni MPS subordinate con scadenza 18 gennaio 2028 Fix Float si acquistano oggi a poco più di 75 centesimi. (InvestireOggi.it)

Ne parlano anche altri media

Questa volta I correntisti Unicredit sentono il guaio, ha avvertito di un messaggio potenzialmente molto pericoloso che avrebbe preso di mira gli account dei clienti. Buttali nella spazzatura e contatta direttamente la banca: queste sono le uniche cose che puoi fare (HamelinProg)

Per i clienti Unicredit si staglia un nuovo pericolo. I clienti di Unicredit sono in apprensione. (Vesuvius.it)

Se il buongiorno si vede dal mattino.

Ubertalli ha aperto l'incontro annunciando diverse novità, richiamate nel volantino sindacale unitario, e ci auguriamo che dalle parole, sicuramente piacevoli, si riesca a passare a fatti coerenti. Il 15 luglio si è svolto un incontro della Commissione Tecnica Organizzazione del Lavoro per verificare i numeri degli esodi del primo semestre 2021 e, in generale, l'andamento del piano industriale. (Uilca)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr