Play Off: Semifinale 4. Civitanova chiude i conti e vola in finale, Trento cede ancora 0-3

Play Off: Semifinale 4. Civitanova chiude i conti e vola in finale, Trento cede ancora 0-3
Volleyball.it SPORT

Leal (2 punti, 25%) rimane in campo meno di due set e viene sostituito da Yant che chiude con 4 punti (40% in attacco, 2 ace) e una ricezione al 50% di positive e al 25% di perfette (2 ace subiti).

La solita battuta di Simon regala l’ace del 2-7, il muro ospite contiene Abdel-Aziz, Rychlicki difende e attacca (3-9).

I dolomitici sembrano più convinti sia in attacco che in difesa: Lucarelli mura Rychlicki, Abdel-Aziz passa in parallela (6-2)

17 punti per Simon (71%, 5 muri e 2 ace), 12 per Rychlicki (56%, 1 muro e 1 ace, ma 5 murate subite). (Volleyball.it)

Ne parlano anche altre fonti

Alla BLM Group Arena i padroni di casa hanno il compito di impattare la serie nel tentativo di giocarsi il passaggio del turno nell’eventuale “bella” di domenica 11 aprile. A Trento sarà dura ripetere il capolavoro di gara 2, ma avremo la stessa determinazione. (Volleyball.it)

TRENTO-CIVITANOVA, GARA-4 SEMIFINALE SCUDETTO: PROGRAMMA E ORARIO D’INIZIO. MERCOLEDÌ 7 APRILE:. 20.30 Itas Trentino vs Cucine Lube Civitanova. TRENTO-CIVITANOVA: COME VEDERLA IN DIRETTA TV E STREAMING. (OA Sport)

NOTE: Trento: bs 13, ace 4, muri 8, 46% in ricezione (21% perfette), 51% in attacco. CUCINE LUBE CIVITANOVA: Kovar, Marchisio, Juantorena 15, Balaso (L), Leal 2, Larizza (L) n. (Cronache Maceratesi)

Volley, Trento spalle al muro: Civitanova al primo match ball per la finale scudetto

Gianlorenzo Blengini (Cucine Lube Civitanova)- « Trento ci ha sempre provato e ha dimostrato di essere una squadra con grandi giocatori che non mollano mai. Confermati i sestetti di Gara 3, con Trento che dunque propone nuovamente Kooy in posto 4 invece di Michieletto. (Tuttosport)

Civitanova: De Cecco 1, Juantorena 15, Simon 17, Rychlicki 12, Leal 2, Anzani 3, Larizza (L), Marchisio (L), Balaso (L), Kovar 0, Diamantini 0, Yant Herrera 4 Itas Trentino-Cucine Lube Civitanova 0-3. (la Repubblica)

Insomma: serve un salto di qualità da parte di una Trento che non vuole ritrovarsi già domani a pensare esclusivamente al primo maggio e alla sfida contro lo Zaksa di Nikola Grbic che vale la Champions. (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr