Tim, Gubitosi lascia. Labriola nuovo direttore generale

Milano Finanza ECONOMIA

Tra le deleghe rimesse da Gubitosi c'erano anche quelle legate alla direzione generale, assegnate a Pietro Labriola, attuale amministratore delegato di Tim Brasil, che manterrà la carica all'interno della controllata contestualmente alla nuova nomina a dg.

Questo nuovo comitato valuterà tutti gli aspetti legati alla proposta del fondo Usa.

L'ormai ex ad Gubitosi rimarrà quindi in consiglio ma senza più poteri. (Milano Finanza)

La notizia riportata su altre testate

(foto: fonte la rete) Con le dimissioni di Luigi Gubitosi per favorire l’andamento di questo periodo cruciale, il presidente Salvatore Rossi (barese) ha nominato Pietro Labriola nuovo direttore generale di Tim. (Noi Notizie)

– L’Ad di TIM, Luigi Gubitosi ha lasciato le deleghe e il CdA del gruppo ha accettato il passo indietro del manager. Lo afferma l’agenzia Fitch in una nota odierna dal titolo Private equity takeover of Telecom Italia may increase leverage. (Firenze Post)

L’unico dubbio che c’era nei palazzi della politica quando tre anni fa Luigi Gubitosi decise di lasciare l’Alitalia per guidare Tim riguardava il destino della compagnia aerea. Con un blitz viene defenestrato e Gubitosi – al termine di un breve duello con Alfredo Altavilla, ora presidente di Ita Airways – conquista la poltrona più alta di Tim. (La Stampa)

Il cda ha affidato al presidente Salvatore Rossi alcune deleghe proprie dell'ad: partnership e alleanze, direzione della comunicazione, sostenibilità e comunicazioni, public affairs e responsabilità di. (Il Mattino)

Il fondo americano ha anche chiesto di poter aprire una due diligence sui conti della società della durata di quattro settimane per vederci chiaro, dopo i dubbi espressi dai soci sui risultati della società. (Sputnik Italia)

Pietro Labriola ha espresso un sentito ringraziamento al Consiglio di Amministrazione per la fiducia dimostrata e ha assicurato il massimo impegno nell’accompagnare TIM nel suo percorso di sviluppo Luigi Gubitosi rimane consigliere di amministrazione. (Fortune Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr