Al Consiglio energia è scontro aperto sulla riforma del mercato elettrico

Qualenergia.it ESTERI

Al Consiglio energia Ue è andato in scena un nuovo scontro tra Paesi favorevoli o contrari a cambiare le regole del mercato elettrico.

Le divisioni si sono cristallizzate in due documenti con diverse ricette su come attenuare le impennate dei prezzi del gas e i loro impatti sulle bollette, senza che il Consiglio sia riuscito […]. Potrebbe interessarti anche:

(Qualenergia.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Claudia Cristoferi, michela. Oggi si tiene una riunione dei ministri dell’Energia della Ue. (FX Empire Italy)

Abbiamo bisogno di un approccio più strategico e coordinato", ha aggiunto, accogliendo di fatto la proposta del gruppo meridionale Non mi sembra che ci sia tutto questo funzionamento del sistema che ci protegge come cittadini europei: c'è uno spread del costo dell'energia che è molto grande. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Al Consiglio Ue, chiuso con un niente di fatto, i Paesi del Mediterraneo hanno chiesto di cambiare le regole e spinto l’atomo. Mentre quelli del Nord hanno difeso la svolta verde. Lunedì decisione della Commissione. (La Verità)

Nel corso della riunione i 27 Paesi hanno convenuto di accelerare sulla proposta di approvvigionamenti comuni di gas per abbassare i prezzi d'acquisto. Tali tendenze, stima l'Unione nazionale consumatori, determineranno maggiori spese per 820-870 euro a famiglia. (il Giornale)

Parole, tuttavia, che sembrano non tener conto dell'allerta globale su un'inflazione destinata a durare più del previsto, trainata proprio dai costi energetici. Venerdì 3 Dicembre 2021, 06:59. Sui rincari in bolletta in Europa è ancora nord contro sud. (Il Messaggero)

Rafforzare la tutela dei consumatori contro la fluttuazione dei prezzi e iniziare subito i lavori per adattare il funzionamento del mercato Ue dell'energia agli obiettivi 2030. Con questo schema, messo nero su bianco in due distinti documenti, si apre questa mattina il Consiglio Ue dei ministri dell'energia: sul tavolo il caldissimo dossier della crisi dei prezzi energetici, che continua a non affievolirsi. (La Provincia Pavese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr