Ufficiale, Pfizer o Moderna per i richiami AstraZeneca

Tuttosport SALUTE

on una circolare il Ministero della Salute ha ufficializzato lo stop della somministrazione del vaccino AstraZeneca alle persone al di sotto dei 60 anni di età.

Il documento è stato redatto aggiornandolo col nuovo parere del Comitato Tecnico Scientificio sui vaccini.

Per persone che hanno ricevuto la prima dose di tale vaccino e sono al di sotto dei 60 anni di età, si legge, "il ciclo deve essere completato con una seconda dose di vaccino a mRNA (Pfizer o Moderna), da somministrare ad una distanza di 8-12 settimane dalla prima dose"

Nel testo, sottoscritto dal direttore della Prevenzione del Ministero Gianni Rezza, si legge che il vaccino Vaxzevria di AstraZeneca "viene somministrato solo a persone di età uguale o superiore ai 60 anni (ciclo completo)". (Tuttosport)

Su altri media

La scelta di vietare le seconde dosi con AstraZeneca alla popolazione under 60 era già stata adottata ieri dopo le indicazioni fornite dal Comitato tecnico Scientifico che si è pronunciato anche su J&J. (La Sicilia)

L’operazione si è resa necessaria al fine di riprogrammare i richiami delle persone con meno di 60 anni che hanno effettuato la prima dose con AstraZeneca. Si ritiene che la funzione di modifica per l’anticipo della data di somministrazione della seconda dose potrà essere riattivata all'inizio della prossima settimana, dopo le necessarie verifiche tecniche imposte dalla nuova circolare e compatibilmente con la disponibilità di dosi dei vaccini mRna negli intervalli temporali interessati (Toscana Notizie)

Vaccini, Open Day nel mirino. Confermiamo dunque solo gli Open day già organizzati per i quali abbiamo già le prenotazioni perché il principio che vogliamo seguire è innanzitutto quello di non mandare indietro nessuno e inoltre rappresentano un’opportunità per velocizzare la vaccinazione in corso. (La Repubblica)

A coloro che hanno un’età inferiore ai 60 anni e hanno già ricevuto la prima dose del vaccino AstraZeneca, secondo le disposizioni nazionali previgenti, saranno garantite le seconde dosi con sieri Pfizer o Moderna, a partire da domani, domenica 13 giugno. (Risoluto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr