Papa Francesco e la strigliata alla Cei: «Siate meno burocrati e solerti contro la pedofilia»

Papa Francesco e la strigliata alla Cei: «Siate meno burocrati e solerti contro la pedofilia»
Il Mattino INTERNO

Una raccomandazione, questa, arrivata dopo avere ascoltato all'hotel Ergife – dove è riunita la Cei e dove si è recato nel.

Siate meno burocrati, più accoglienti con le persone, più capaci di essere padri e di ascoltare la gente per strada.

Poi ha anche toccato il tema della pedofilia chiedendo di essere vigili, rigorosi e solerti nell'intervenire davanti a casi di abusi.

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati

Città del Vaticano – Il Papa ha strigliato ancora i vescovi italiani. (Il Mattino)

Ne parlano anche altre fonti

Con tre favoriti, secondo quanto emerge da vari prelati delle Sacre Stanze: «Castelluci, Lojudice e Zuppi», in rigoroso ordine alfabetico. Oggi all'Ergife Palace Hotel di Roma per i vescovi italiani inizia la grande corsa - sotterranea - per la successione del cardinale Bassetti alla guida della Cei. (La Stampa)

(Foto Vatican Media/SIR). “Grazie di essere venuto – ancora una volta fuori dalla sua casa – per incontrarci. Grazie per essere venuto” (Servizio Informazione Religiosa)

Relazione del cardinale Grech sul cammino sinodale. È prevista poi la relazione del cardinale Mario Grech, segretario generale del Sinodo dei Vescovi, sul cammino sinodale; a seguire il dibattito in aula Il tema principale di questa Assemblea è il cammino sinodale delle chiese italiane. (Vatican News)

Assemblea Cei: card. Bassetti, "Sinodo è opportunità di coinvolgere tutti i credenti, anche i più tiepidi"

In lizza figure che si sono distinte per la vicinanza ai poveri nello stile di Francesco Zuppi, Lojudice e Castellucci favoriti per la successione, che sarà decisa a maggio. (La Repubblica)

«Beato il vescovo che fa della povertà e della condivisione il suo stile di vita», «che non teme di rigare il suo volto con le lacrime, affinché in esse – ha detto il papa – possano specchiarsi i dolori della gente, le fatiche dei presbiteri». (Aleteia IT)

Ora il Cammino sinodale, supportato dal magistero di Papa Francesco, sembra chiedere un salto di qualità, ‘una conversione pastorale’”, che richiede di “tornare a essere consapevoli di quello che può sembrare scontato”. (Servizio Informazione Religiosa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr