L’oro tornerà a splendere con il riaccendersi dell’inflazione?

L’oro tornerà a splendere con il riaccendersi dell’inflazione?
Wall Street Italia ECONOMIA

Se una di queste ipotesi, o entrambe, venisse meno, allora i prezzi dell’oro e dell’argento si troveranno su un percorso al rialzo

L’oro tornerà a splendere con il riaccendersi dell’inflazione?

Ma i prezzi dell’oro sono molto al di sotto del picco osservato un anno fa.

L’oro dovrà riportare un forte rally o i tassi reali sconteranno un sell-off deflazionistico.

Abbiamo visto una divergenza simile nel 2019 che è culminata in un rialzo consistente dei prezzi dell’oro in USD. (Wall Street Italia)

Ne parlano anche altre fonti

Inflazione e crisi della supply chain stanno creando un incremento di volatilità e maggiore nervosismo tra gli operatori. Una prima proposta può essere Xtrackers MSCI World Value Factor UCITS ETF 1C. (iLoveTrading)

Grande è l'attesa per la stagione degli utili trimestrali, che partirà a Wall Street questa settimana. L'Fmi ha di conseguenza invitato le banche centrali come la Fed a prepararsi a lanciare strette monetarie, nel caso in cui l'inflazione diventasse troppo alta. (Finanzaonline.com)

I prezzi al consumo potrebbero sfiorare il 2% nel quarto trimestre per raggiungere lo 0,9% nel 2021 I margini per la Banca centrale. Essendo ancora il più grande esportatore mondiale, la variabile prezzi cinese è tutt’altro che da sottovalutare. (Il Sole 24 ORE)

Natixis: tra inflazione e crescita dei consumi, ecco come deve cambiare il portafoglio

In quest’ottica le banche centrali acquisterebbero oro per coprirsi dai rischi dovuti all’inflazione Ascolta qui download. Nei primi otto mesi del 2021 le banche centrali hanno aumentato le loro riserve di oro di oltre 360 tonnellate. (Cryptonomist)

Escludendo le componenti più volatili rappresentate dai prezzi energetici e dei prezzi alimentari, l'inflazione core è salita del 4%, come da attese. Nel mese di settembre, l'inflazione degli Stati Uniti misurata dall'indice dei prezzi al consumo è salita su base annua del 5,4%, lievemente oltre il rialzo del 5,3% stimato dal consensus. (Finanzaonline.com)

La Fed ha indicato che "una moderazione nel ritmo degli acquisti di asset potrebbe presto essere giustificata", e l’annuncio che potrebbe arrivare a novembre. In Europa, i paesi dell’Unione continuano a ricevere le prime tranche del Recovery Fund da 750 miliardi di Euro. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr