Wall Street in rosso dopo S&P record. Tonfo di Twitter, bene Amazon dopo bilancio stellare, Apple paga annuncio Ue

Finanzaonline.com ECONOMIA

L’utile per azione del primo trimestre del 2021 si è attestato a $15,79, decisamente meglio dei $9,54 per azione attesi.

Wall Street ritraccia, all’indomani della chiusura record archiviata dallo S&P 500 sulla scia dell’entusiamo alimentato dalla pubblicazione dei risultati di bilancio, alla vigilia, di Apple e Facebook.

Il fatturato è stato pari a $108,52 miliardi, rispetto ai $104,47 miliardi attesi dal consensus

Tra le notizie societarie, focus per l’appunto su Amazon, dopo che il colosso dell’e-commerce ha annunciato utili e un fatturato, nel primo trimestre dell’anno, migliori delle attese. (Finanzaonline.com)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Mercati Cede Wall Street, Europa contrastata. Le borse europee ne risentono, ma solo in parte. (Rai News)

a sostenibilità dei conti pubblici italiani non è a rischio, ma la pandemia di Covid ha accentuato le disuguaglianze. Dal Covid​ rischi elevati per stabilità finanziaria "Nei primi mesi dell'anno il quadro macroeconomico globale è migliorato, soprattutto nelle economie avanzate, in seguito all'avvio della campagna di vaccinazione e ai nuovi ingenti interventi delle autorità. (Yahoo Finanza)

Il petrolio Wti al Nymex e' in calo del 2,15% a 63,61 dollari al barile dopo due giorni di rialzi superiori all'1,5% Oggi e' l'ultimo giorno di contrattazioni per il mese di aprile: il Nasdaq e lo S&P 500 sono in rialzo di oltre il 6%, il Dow Jones di poco piu' del 3%. (Il Sole 24 ORE)

Fino a quando potrà tirare l’economia americana e quando scappare da Wall Street? Non c’è dubbio, però, che tra tutti i mercati azionari, quello statunitense sia il favorito per i prossimi mesi. (Proiezioni di Borsa)

Nella stessa seduta il Consiglio di Amministrazione ha anche approvato la Dichiarazione Non Finanziaria (DNF) per l’esercizio 2020. Sottolineo il ruolo centrale che ha avuto, per la BCP la sostenibilità - economica, sociale, ambientale - che rappresenta ormai un “dovere” per tutti noi (Yahoo Finanza)

Infine le spese personali per consumi di febbraio sono state confermate al -1%, mentre i redditi personali sono stati rivisti al -7% (prima -7,1%) Il deflatore dei consumi, cioè l'indice prezzi spese consumi personali, è aumentato poi dello 0,5% su base mensile e del 2,3% su base annua. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr