CGIL Rieti, UIL e PD insieme per dare solidarietà alla CGIL Nazionale

CGIL Rieti, UIL e PD insieme per dare solidarietà alla CGIL Nazionale
Rietinvetrina INTERNO

“E’ il momento di affermare e realizzare i principi e i valori della nostra Costituzione.

Invitiamo, pertanto, tutti i cittadini e le forze sane e democratiche del Paese a mobilitarsi e a scendere in piazza sabato prossimo, 16 ottobre” commentano dal nazionale Landini, Sbarra e Bombardieri

Dopo l’assalto alla sede nazionale della CGIL, nella mattinata di domenica 10 ottobre a Rieti presidio della solidarietà a cura di CGIL (nella persona del segretario Walter Filippi), UIL (rappresentata dal segretario Alberto Paolucci) e PD (nella persona del segretario cittadino Vincenzo Di Fazio), per far sentire la propria vicinanza a chi ha subito un attacco ai principi della democrazia. (Rietinvetrina)

Ne parlano anche altre fonti

Nell'esprimere "la massima solidarietà" alle tre sigle sindacali, i gruppi consiliari Pd, Forlì e Co. “Riteniamo grave quanto successo, l’attacco alle sedi sindacali è un attacco alla democrazia”. (ForlìToday)

Per Landini chi attacca il sindacato “vuole attaccare la possibilità che davvero ci sia una stagione di riforme e cambiamento e noi non lo permetteremo”. Militanti, partigiani, cittadini ed esponenti delle forze politiche si radunano a due passi delle mura capitoline, c’è chi intona ‘Bella ciao’ e chi si limita a stringere la mano al segretario Maurizio Landini in segno di solidarietà. (LaPresse)

Green pass obbligatorio dal 15 ottobre per tutti i lavoratori: il Comune di Fano sceglie di fare controlli a campione. Dunque il Comune ha deciso di muoversi in questo modo: i 9 dirigenti comunali, nella loro veste di datori di lavoro, dovranno nominare dei delegati per il controllo del green pass (il Resto del Carlino)

Presidio alla Cgil di Pisa in risposta all'assalto durante la manifestazione 'no green pass' a Roma

– Scritte no vax davanti alle sedi di Cgil, Cisl e Uil a Forlì. Questo è dunque “l’ennesimo atto di violenza e di vandalismo che accade nel nostro territorio– insistono i confederali- la nostra denuncia resta ferma. (Dire)

Oggi alle 16 saremo presenti come Segreteria e Gruppo del Partito Democratico del Trentino in via Muradei" Dopo i violenti attacchi avvenuti a Roma contro la sede della Cgil nazionale, dalle 16 di domenica 10 ottobre è programmato un presidio in via Muredei a Trento. (Trento Today)

Landini, Sbarra e Bombardieri hanno lanciato la manifestazione del prossimo 16 ottobre sempre a Roma, a cui il presidio pisano ha invitato a partecipare. La sede nazionale del sindacato è stata presa d'assalto da una parte dei manifestanti, con ad aizzare gli animi esponenti dell'estrema destra. (PisaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr