Messina, si torna a scuola! I genitori vincono il ricorso, Tar Catania sospende l’ordinanza di De Luca

Messina, si torna a scuola! I genitori vincono il ricorso, Tar Catania sospende l’ordinanza di De Luca
StrettoWeb INTERNO

Stasera alle ore 19:00 ne parliamo nella nostra consueta diretta dal COC sulla pagina FB De Luca Sindaco di Messina!”, commenta seccato sui social il primo cittadino

“È una vittoria del diritto e della difesa del benessere di bambini e ragazzi e del diritto all’istruzione.

I legali di tre famiglie messinesi hanno ottenuto la sospensione della nostra ordinanza di chiusura delle scuole!

Da domani, anche gli studenti messinesi potranno tornare in classe”, si legge nella nota del presidente del Comitato “Scuola in Presenza” di Messina, Cesare Natoli. (StrettoWeb)

Ne parlano anche altre fonti

A presentare l'istanza sono stati gli avvocati Armando Hyerace, Massimo Nicola Marchese e Aurelio Rundo Sotera - MESSINA, 13 GEN - Il Tar di Catania ha accolto l'istanza del comitato "Scuola in presenza" sospendendo l'efficacia dell'ordinanza del sindaco di Messina Cateno De Luca con la quale aveva sospeso fino al 23 gennaio la didattica in presenza nelle scuole di tutto il territorio. (Ansa)

Il presidente del tribunale amministrativo regionale, Daniele Burzichelli, ha accolto il ricorso presentato dal Comitato scuola in presenza presieduto da Cesare Natoli. A presentare l’istanza sono stati gli avvocati Armando Hyerace, Massimo Nicola Marchese e Aurelio Rundo Sotera (Giornale di Sicilia)

«I legali di tre famiglie messinesi hanno ottenuto la sospensione della nostra ordinanza di chiusura delle scuole. A pronunciarsi è stato il Tar di Catania che ha accolto la richiesta di alcuni genitori. (MeridioNews - Edizione Sicilia)

Scuola, cade la prima ordinanza in Sicilia: il Tar stoppa De Luca

Il presidente del tribunale amministrativo regionale, Daniele Burzichelli, ha accolto il ricorso presentato dal Comitato scuola in presenza presieduto da Cesare Natoli. (Livesicilia.it)

Da domani a Messina si torna a scuola. Probabili ricadute sugli altri centri ancora in Dad, Nebrodi e Barcellona ad esempio. (Tempo Stretto)

A presentare l’istanza sono stati gli avvocati Armando Hyerace, Massimo Nicola Marchese e Aurelio Rundo Sotera (Orizzonte Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr