Draghi ha definito Erdogan un dittatore

Draghi ha definito Erdogan un dittatore
Altri dettagli:
Fanpage INTERNO

Poi Von der Leyen si è seduta sul divano, mentre le foto dell'accaduto facevano il giro del mondo.

Draghi ha commentato quanto accaduto ieri: "Non condivido assolutamente il comportamento del presidente turco Erdogan, mi è dispiaciuto moltissimo per l'umiliazione che la presidente Von der Leyen ha dovuto subire".

Durissime parole di Mario Draghi contro il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan, dopo la polemica scoppiata ieri, nata dalla visita di Ursula Von der Leyen e Charles Michel in Turchia (Fanpage)

Ne parlano anche altre fonti

"In queste ore sto per sentire il presidente Draghi e poi coordineremo tutte quelle che sono le iniziative che si devono coordinare "Non condivido assolutamente il comportamento di Erdogan nei confronti della presidente Von der Leyen, credo non sia stato appropriato. (Adnkronos)

"Ieri c'è stata un'offesa grave all'Europa e all'Unione Europea attraverso un gesto", così la deputata del Pd Beatrice Lorenzin durante il suo intervento alla Camera. "Offendere la Von der Leyen significa offendere l'Unione Europea e quello che essa rappresenta nel mondo per la difesa dei diritti umani e delle donne. (Corriere TV)

Con questi dittatori, di cui però si ha bisogno per collaborare, devi essere franco nell'esprimere la diversità di visione e pronto a cooperare per assicurare gli interessi del proprio Paese" Poi sulla Libia: "So che sono stato criticato, ma la Libia è un Paese con cui dobbiamo cooperare" (La7)

Sofagate, la versione della Turchia: «La delegazione europea ha voluto tenere von der Leyen in disparte»

Ogni volta sbalordivo, ogni volta credevo di non aver compreso bene, certamente ero troppo giovane e non sufficientemente supportata dalla cultura dell'epoca. Spigolo qui tra gli sgarbi, le molestie e il sessismo che ho dovuto subire incredula, forse testimonianza catartica e scritto liberatorio. (Corriere della Sera)

R. Resta in ogni caso il peso simbolico della questione di genere. Nel colloquio con Erdogan, ha sottolineato Bruxelles, von der Leyen ha parlato della Convenzione di Istanbul contro la violenza di genere, "e dei diritti delle donne". (Tiscali Notizie)

Secondo il portavoce dell’Esecutivo comunitario, Eric Mamer, von der Leyen avrebbe colto l’occasione per «parlare a Erdogan della Convenzione di Istanbul e dei diritti delle donne». Che però hanno rifiutato per una «lotta di potere interna». (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr