Vaccino AstraZeneca, a Milano iniziate le somministrazioni alle forze dell’ordine

Vaccino AstraZeneca, a Milano iniziate le somministrazioni alle forze dell’ordine
Corriere della Sera ECONOMIA

È un tassello fondamentale perché va a tutelare i nostri agenti impegnati quotidianamente per garantire la sicurezza

Hanno inoltre partecipato il capo della Polizia Franco Gabrielli e il prefetto di Milano Renato Saccone.

Ha avuto inizio lunedì mattina la campagna di vaccinazione - con il vaccino Covid AstraZeneca, quello scelto per le forze dell’ordine - per la Polizia locale lombarda al Centro vaccinale del Policlinico in Fiera a Milano. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri media

in foto: Il vaccino AstraZeneca. Nuova tegola sull'Unione europea nella lotta al Coronavirus: AstraZeneca nel secondo trimestre dell'anno, quindi a partire dalla fine marzo, potrebbe fornire ai 27 stati membri, Italia inclusa, meno della metà delle dosi di vaccino anti-Covid ordinate da Bruxelles. (Fanpage.it)

Così AstraZeneca in una nota (LaPresse) – “Per quanto riguarda l’Italia, questa settimana supereremo 1,5 milioni di dosi consegnate e abbiamo l’obiettivo di superare i 5 milioni di dosi per la fine di marzo”. (LaPresse)

“Vedrete che tra qualche mese con le evidenze scientifiche che si stano producendo, anche in Italia, come già in UK, sarà utilizzato per tutte le età e per tutte le condizioni – conclude – Troppi errori. (IVG.it)

AstraZeneca taglia ancora le dosi di vaccino all’Ue: “In arrivo 90 milioni invece di 180”

Il funzionario, che è direttamente coinvolto nei colloqui con il produttore di farmaci anglo-svedese, ha detto che AstraZeneca ha riferito durante le riunioni interne che «avrebbe erogato meno di 90 milioni di dosi nel secondo trimestre». (Corriere del Ticino)

A darne notizia è il Ministero della Salute, con una news pubblicata sulla sezione dedicata al coronavirus. E ancora: "Le nuove evidenze scientifiche riportano dati di immunogenicità in soggetti di età superiore ai 55 anni e stime di efficacia del vaccino superiori a quelle precedentemente riportate. (PerugiaToday)

Le reazioni. "Finalmente si è approvato il vaccino di AstraZeneca fino ai 65 anni. Pertanto, secondo la circolare, il vaccino di Astrazeneca puo' essere offerto fino ai 65 anni compresi i soggetti con condizioni che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid-19 senza quella connotazione di gravita' riportata per le persone definite estremamente vulnerabili. (IL GIORNO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr