Scuola in Puglia, verso una nuova ordinanza: DDI per tutti fino al 5 marzo

da Bitonto INTERNO

In sintesi:. 1. la valutazione del rischio condotta dal governatore con la consulenza dei suoi organismi sanitari comporta la disposizione della didattica digitale integrata per il 100% degli alunni di tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Le motivazioni del nostro dissenso sono arcinote per essere state espresse in una lunga serie di precedenti comunicati, e non necessitano di essere qui ribadite. (da Bitonto)

Se ne è parlato anche su altri giornali

I sindacati, dopo l’accordo sull’ordinanza raggiunto nella tarda serata di ieri con la Regione, hanno revocato lo sciopero indetto per lunedì. Studenti pugliesi a casa dal 22 febbraio al 5 marzo. (l'Immediato)

Ecco cosa è necessario recuperare. Ancor di più necessario per dare un segnale chiaro che faccia finalmente capire a tutti i nostri zelanti governatori, che cosa è, veramente, il “tempo scuola” (Vita)

Dal 22 febbraio al 5 marzo tutte le scuole di ogni ordine e grado quasi certamente passeranno in Didattica Digitale Integrata.La motivazione alla base della nuova ordinanza del presidente della Regione, Michele Emiliano, è un "peggioramento nel livello generale del rischio di contagio". (AndriaViva)

Formazione docenti: va migliorata. Il Ministro ha già qualche idea in merito.

Ci sono studenti che la scuola l’hanno vista con il binocolo». Di recuperare gli studenti che sono rimasti ai margini della didattica a distanza. (Oggi Scuola)

Verrà pubblicata questa mattina la nuova ordinanza sulla scuola in Puglia. (BarlettaViva)

Per non parlare dei problemi legati ai “parametri di costo, imposti a livello nazionale, che si sono rivelati pressoché inadeguati”; probabilmente il Comitato intende riferirsi al fatto che i compensi previsti per i relatori sono modesti e non sempre hanno consentito di selezionare adeguatamente i formatori. (Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr