Il Valencia e Batman hanno fatto la pace per il logo del pipistrello

Il Valencia e Batman hanno fatto la pace per il logo del pipistrello
Rivista Undici CULTURA E SPETTACOLO

Il club spagnolo potrà continuare a utilizzare il logo del pipistrello, anche quello creato per il centenario, a patto di non apporlo su personaggi di fantasia che potrebbero essere confusi con il vero Batman.

In realtà la tradizione è ancora più antica: il murcielago non è solo il simbolo del Valencia Club de Fútbol, ma dell’intera città – non a caso anche il Levante ha un pipistrello nel logo.

Da una parte il club valenciano, dall’altra la DC Comics, che diverse volte – la prima nel 2014 – aveva denunciato un esposto per furto di proprietà intellettuale. (Rivista Undici)

Se ne è parlato anche su altri media

L’editore intervenne di nuovo nel 2019 dopo la realizzazione da parte del club spagnolo di un nuovo logo con un pipistrello in occasione del centenario della sua fondazione, e da quel momento si sono svolte trattative per un utilizzo pacifico del marchio. (Fumettologica)

Da anni il Valencia e la DC Comics si contendono la proprietà intellettuale di questo simbolo ma, secondo El Confidencial, hanno finalmente firmato un accordo che consentirà al club blanquinegre di utilizzare i disegni del suo famoso pipistrello in tutti i prodotti di merchandising, con l’eccezione di eventuali personaggi fittizi che possano confondersi con Batman. (Calciomercato.com)

Valencia, fine della 'guerra' con Batman: il logo del centenario è ora legale

Oggi, dopo quasi due anni di trattative, riporta El Confidencial, i legali delle due parti avrebbero trovato un accordo. Il contenzioso era iniziato nel 2014 tra il club del Mestalla e la casa di produzione di Batman. (La Lazio Siamo Noi)

L'intesa è arrivata prima, visto che l'opposizione formale della DC Comics - ora sussidiaria della Warner Bros - è stata ritirata nell'ottobre 2019 e nel febbraio dello scorso anno l'organismo responsabile della registrazione del marchio ha dato il via libera al mammifero d'oro del centenario in bianco e nero. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr