Leonardo sotto assedio in Borsa dopo condanna Profumo. Sul Ftse Mib ancora in crisi Intesa e Unicredit

Leonardo sotto assedio in Borsa dopo condanna Profumo. Sul Ftse Mib ancora in crisi Intesa e Unicredit
Finanzaonline.com Finanzaonline.com (Economia)

“Ricorrerò in appello per vedere riconosciuti gli sforzi profusi durante il mio impegno in MPS”, ha dichiarato Profumo, attuale ad di Leonardo.

“Alla luce della condanna ricevuta, ci aspettiamo che Alessandro Profumo, nell’interesse dell’azienda, rimetta il mandato da a.d.

Ad aver cambiato marcia sono le reazioni degli Stati” con misure di contenimento potenzialmente più dannose in termini di riflessi sull’economia. (Finanzaonline.com)

Ne parlano anche altri media

Tra gli altri titoli spicca il +2,63% di Moncler in scia ai dati di fatturato del terzo trimestre superiori alle attese rilasciati dal colosso del lusso LVMH. “Ricorrerò in appello per vedere riconosciuti gli sforzi profusi durante il mio impegno in MPS”, ha dichiarato Profumo, attuale ad di Leonardo. (Finanzaonline.com)

Oggi Il Messaggero scrive ci contatti più intensi tra i vertici di Banco BPM e di Credit Agricole Italia (920 filali in Italia, 4% quota di mercato) finalizzati ad un’aggregazione. Anche la Germania presenta nuovi contagi record (6.600) e la cancelliera Merkel ha detto che serviranno nuove misure restrittive. (Finanzaonline.com)

Seduta all’insegna delle forti vendite per l’indice di Borsa FTSE MIB, che veleggia sui 19.084,26 punti perdendo il 2,67% rispetto alla giornata di contrattazione di ieri. Il via libera agli aiuti sembra quindi improbabile prima delle elezioni presidenziali che si terranno il prossimo 3 novembre. (Investire.biz)

Ftse Mib future: spunti operativi per giovedì 15 ottobre

Sul parterre di Piazza Affari soffrono tutti i principali titoli con un unico segno più, quello di Ferrari (+0,54%). Giovedì molto difficile per Piazza Affari che si uniforma all’umore nero di tutti i mercati azionari. (Finanzaonline.com)

Short su rimbalzo verso 19.340 con target a 19.240 prima, a quota 19.180 poi e in area 19.100-19.080 successivamente. Solo il ritorno sopra i 19.700 punti potrebbe fornire un segnale di forza. (Milano Finanza)

Short a 19.580 con target a 19.480 prima, a quota 19.400 poi e in area 19.350-19.330 successivamente. Strategia operativa intraday (future scadenza dicembre). (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr