EURO2020, è caos tra Ucraina e Russia: interviene la UEFA

EURO2020, è caos tra Ucraina e Russia: interviene la UEFA
SerieANews ESTERI

Ucraina-Russia, incidente diplomatico prima di Euro2020. L’Ucraina, infatti, ha scelto la propria divisa ed ha scatenato uno scontro con la Russia.

LEGGI ANCHE > > > L’arrivo di Maurizio Sarri alla Lazio è solo questione di ore. Pavelko ha anche spiegato che “la forma darà forza ai giocatori che lotteranno per l’intero paese”.

Scontro diplomatico tra Ucraina e Russia prima di EURO2020 a causa della divisa che annette la Crimea ai territori ucraina. (SerieANews)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il caso è stato subito sottoposto all'attenzione dell'esecutivo dell'UEFA e sono attesa novità già nelle prossime ore Gloria agli eroi!". (TUTTO mercato WEB)

ulle divise degli ucraini è disegnata la penisola annessa dai russi che ribattono: "È l'illusione dell'impossibile". La maglietta della nazionale dell'Ucraina per Euro 2020 diventa causa di uno scontro diplomatico con la Russia (Sport Mediaset)

«Gli organizzatori degli Europei e i tifosi di tutto il mondo», ha aggiunto Zakharova, «dovrebbero essere messi a conoscenza del fatto che l’Ucraina si stia facendo portavoce di frasi e quindi di valori appartenuti ai nazisti» Secondo Pavelko, «il disegno darà forza ai giocatori che combatteranno per l’Ucraina». (Rivista Undici)

Europei: sulla maglia ucraina c'è la Crimea, l'ira di Mosca

Mosca, l'oppositore russo Dmitri Gudkov fugge in Ucraina. Condividi. L'oppositore ed ex deputato russo, Dmitri Gudkov, ha annunciato di aver lasciato la Russia per l'Ucraina, a causa delle pressioni delle autorità in vista delle elezioni parlamentari di settembre. (Rai News)

La Russia: “Slogan nazista”. Come prevedibile la reazione della Russia non si è fatta attendere. Stavolta a provocare un terremoto (geo)politico è la scelta della Nazionale dell’Ucraina, che si presenta agli Europei con una maglia piuttosto singolare: vi è disegnata la sagoma dell’Ucraina con inclusa la penisola della Crimea (Il Primato Nazionale)

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, parlando all'agenzia Tass ha declinato ogni commento, rinviando l'intera questione all'esecutivo della Uefa Una portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha deriso le nuove uniforme sostenendo che è stato "attaccato il territorio dell'Ucraina a quello russo della Crimea". (Voce Giallo Rossa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr