E' una donna il pirata che ha investito Benigno

E' una donna il pirata che ha investito Benigno
Toscana Media News INTERNO

La donna ha raccontato che, dopo l'investimento, si è allontanata senza avvisare nessuno perchè in preda al panico.

Il corpo di Benigno fu ritrovato senza vita intorno alle 4 del mattino di lunedì da un passante.

Una ricostruzione che peraltro collima con le prime conclusioni dei medici legali che hanno esaminato il corpo della vittima.

Massimo Benigno abitava nelle vicinanze insieme alla madre anziana

Nel giro di qualche domanda, la donna ha reso ampia confessione, sostenendo però di non essersi accorta in tempo della presenza di Massimo Benigno in via Chiella perchè l'uomo era già a terra. (Toscana Media News)

Se ne è parlato anche su altre testate

Da una prima ricostruzione i frammenti sequestrati potrebbero appartenere alla parte inferiore di un paraurti. «Pensiamo bene - affermano ancora - a quale società costruiamo per gli ultimi di questa nostra terra (LA NAZIONE)

Il conducente ha poi però proseguito la marcia senza prestare soccorso Da una prima ricostruzione i frammenti sequestrati potrebbero appartenere alla parte inferiore di un paraurti. (piananotizie.it)

"Ai carrozzieri, a tutti voi, pensateci bene quando vi porteranno quell’auto sporca del sangue di Massi, pensateci bene prima di ripararla", aveva aggiunto, concludendo che "gli incidenti possono capitare, purtroppo, ma non si abbandona nessuno per la strada" La sua posizione è al vaglio del magistrato, Beatrice Giunti, che la sta a sua volta interrogando in Procura. (LA NAZIONE)

Incidente mortale, il fratello della vittima: "Chi era alla guida vada dai carabinieri " / VIDEO

La conferma è arrivata dai Carabinieri che in questi giorni, nei giorni che sono stati successivi al ritrovamento del corpo di Massimiliano Benigno sull’asfalto di via Chiella a Campi Bisenzio, hanno lavorato giorno e notte. (piananotizie.it)

"Non l'ho visto, poi il panico". La donna ha sostenuto davanti al magistrato di non essersi accorta della presenza di Benigno sulla strada La proprietaria del mezzo, portata davanti al sostituto procuratore Beatrice Giunti, è stata a lungo interrogata e davanti al magistrato ha confessato. (LA NAZIONE)

Le parole del fratello di Massimiliano Benigno dopo la tragedia che si è verificata la notte scorsa. La notte scorsa i carabinieri sono intervenuti nel comune di Campi Bisenzio dove era stata segnalata una persona in terra sulla carreggiata. (FirenzeToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr