DAVIGO vs GRECO/ 'La giusta fine di Mani pulite con 28 anni di ritardo'

DAVIGO vs GRECO/ 'La giusta fine di Mani pulite con 28 anni di ritardo'
Il Sussidiario.net INTERNO

Non successe perché avevano il consenso di 50 milioni di persone, che non capivano nulla e che si sono fatte abbindolare.

Bollettino vaccini covid oggi 15 settembre/ 40.2 mln di immunizzati, 74.6% totale. Una frana che si porta dietro anche Mani pulite, considerata per anni il volto buono della giustizia italiana: “Mani pulite avrebbe dovuto scomparire già nel 1993 – sottolinea Cimini – ma allora i magistrati avevano il consenso di milioni di italiani che si erano fatti abbindolare. (Il Sussidiario.net)

Ne parlano anche altre fonti

Così Piercamillo Davigo a DiMartedi' ha risposto a una domanda sul procuratore di Milano Francesco Greco e sulle dichiarazioni dell'avvocato Piero Amara sulla Loggia Ungheria. "Ma così avrebbe. commesso un reato?" (La7)

«Davigo – aggiunge l’ex assistente – mi disse che ne aveva parlato con il vicepresidente del Csm», ovvero David Ermini, «e so che anche la Contrafatto era a conoscenza dei verbali. Mi disse che sapeva dove erano collocati, cioè nella stanza di Davigo, in uno scaffale posto in basso». (Il Dubbio)

Piercamillo Davigo incassa e risponde, colpo su colpo, a Francesco Greco. Il Procuratore Capo di Milano si appresta al pensionamento, che avverrà a novembre. (Il Riformista)

“Verbali Amara pubblici dopo rottura Davigo-Csm”/ L’ex pm e la strana coincidenza

Mai visto un Piercamillo Davigo così elettrico, la faccia tirata come se avesse perso peso fisico oltre a quello psicologico, come quello apparso due sere fa a Di martedì. Proprio come hanno fatto quelli del Fatto e di Repubblica con il verbale di Amara e l’elenco dei membri della Loggia Ungheria. (Il Riformista)

Secondo la Procura, Contrafatto avrebbe inviato i verbali prima per evitare che Davigo decadesse dal Csm, per via della pensione. Lo spiega Giulia Befera, l’altra segretaria di Davigo, che al consiglio era entrata proprio grazie a una “raccomandazione” della Contrafatto. (TGNEWS24)

Lo scontro totale in Procura di Milano dopo lo ‘scazzo‘ a distanza tra Francesco Greco (procuratore capo) e Piercamillo Davigo (ex Mani Pulite ed ex Csm) sul caso dei verbali Amara, si arricchisce di un’altra incredibile e inattesa ‘puntata’. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr