Fase 3: Speranza, 'firmata ordinanza su quarantena da Romania e Bulgaria'

Fase 3: Speranza, 'firmata ordinanza su quarantena da Romania e Bulgaria'
La Sicilia La Sicilia (Esteri)

(Adnkronos Salute) - "Ho firmato l’ordinanza che conferma la misura della quarantena di 14 giorni per chi è stato in Romania e Bulgaria, come già previsto per tutti i Paesi extra Ue ed extra Schengen".

La notizia riportata su altre testate

Questo virus "ormai esiste, dobbiamo controllarci e controllare gli altri, dobbiamo conviverci perché ancora per diversi mesi non ci sarà un vaccino”, ha concluso Sileri. “Gli ultimi segnali da Francia, Spagna e Germania ci dicono ancora una volta che la battaglia non è vinta, neanche in Europa. (Sky Tg24 )

Continua quindi il divieto assoluto di ingresso a chi proviene da una lista di 16 Paesi: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Bosnia Erzegovina, Brasile, Cile, Kosovo, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Montenegro, Oman, Panama, Perù, Repubblica Dominicana e Serbia (Virgilio Notizie)

Lo scrive in un post su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza. "Nella stessa ordinanza - aggiunge - si elimina l'Algeria dalla lista di Paesi extra Ue che, seppure con disposizione di quarantena, hanno la possibilità di accesso in Italia senza comprovati motivi di urgenza". (Il Sole 24 ORE)

A confermarlo il Ministro della Salute Roberto Speranza rispondendo al Question time in Senato. 30 LUG - Come anticipato è in arrivo un piano straordinario di investimenti (si parla di 700-800 mln) per affrontare il problema delle liste d’attesa e recuperare le molte prestazioni cancellate a causa del lockdown. (Quotidiano Sanità)

Nella stessa ordinanza, il ministro ha inoltre prolungato le misure restrittive per chi è stato in Romania e Bulgaria. TAR di Trento sospende l'ordinanza di uccisione dell'orsa #JJ4. (Zazoom Blog)

Gli ultimi segnali da Francia, Spagna e Germania ci dicono ancora una volta che la battaglia non è vinta, Neanche in Europa. Nei giorni scorsi il ministro Speranza era intervenuto anche per ribadire come ad oggi sia ancora necessario rispettare tutte le regole anti-contagio. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr